Home » Gadget » Ingenuity ha volato su Marte! L’impresa è anche merito di Qualcomm
ingenuity marte primo volo

Ingenuity ha volato su Marte! L’impresa è anche merito di Qualcomm

di Roberto Naccarella

Ingenuity, ovvero il piccolo elicottero alimentato dal Sole che trovava spazio nella pancia di Perseverance, si è staccato dal rover che sta studiando la superficie di Marte e ha compiuto un breve volo di circa 40 secondi sul pianeta rosso. Si tratta di un evento storico, dato che per la prima volta è stato compiuto un volo controllato su un altro pianeta. Data l’importanza dell’avvenimento, gli scienziati hanno voluto giustamente ribattezzare il luogo in cui è avvenuto il volo “Wright Brothers Field”, in onore dei fratelli Wright che 117 anni fa compivano il primo volo sulla Terra.

Chiaramente il percorso che ha portato al primo volo controllato su Marte è stato tutt’altro che semplice. In un primo momento era sopraggiunto anche qualche malfunzionamento, poi prontamente risolto grazie ad un aggiornamento software. Ingenuity è riuscito ad elevarsi per tre metri e a restare in aria per circa 30 secondi, prima di fare ritorno sul terreno. Un autentico successo, se si considera l’atmosfera molto rarefatta di Marte, un pianeta dove inoltre la gravità è un terzo di quella terrestre.

Buona parte del merito di questo volo è anche di Qualcomm, dato che il noto chipmaker statunitense fornisce il processore Qualcomm Flight Platform che consente all’elicottero di volare in maniera autonoma senza segnale GPS. Il prossimo volo è previsto per giovedì 22 aprile, con la NASA che spera in un buon esito per provare ad aumentare ancora di più il raggio d’azione di Ingenuity.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti