Home » Software » PayPal diventerà a pagamento per chi lo usa poco: ecco le nuove regole
paypal carica

PayPal diventerà a pagamento per chi lo usa poco: ecco le nuove regole

di Roberto Naccarella

PayPal sta introducendo delle modifiche agli Accordi legali, invitando gli utenti a prenderne visione in vista dell’entrata in vigore delle stesse, prevista per il 6 maggio 2022. Il cambiamento più rilevante è quello che riguarda i cosiddetti conti inattivi: per coloro che non utilizzano o utilizzano molto poco il proprio conto verrà infatti imposta una tariffa annuale: in Italia questo costo sarà di 10 euro. 

Per prendere visione di tutte le modifiche agli Accordi legali basta andare sul sito ufficiale di PayPal e cliccare su Aggiornamenti delle regole e poi su Accordi legali che si trova in fondo alla pagina. Va da sè che per continuare ad usare la piattaforma per i pagamenti non c’è una strada diversa dall’accettare le modifiche agli Accordi legali del servizio: chi ha intenzione di rifiutare dovrà infatti chiudere il conto. Ma quali sono i cambiamenti? PayPal informa di aver cambiato la propria sede legale, che passa dal Regno Unito al Lussemburgo; in più, per acquistare gli NFT viene imposto un tetto massimo di 10.000 dollari.

Ma la modifica più sostanziale è la già citata tariffa per inattività, applicata ogni anno ai conti inattivi almeno da 12 mesi. Verrà applicata a partire da ottobre 2022 sui conti per venditori, mentre sui conti personali si parte da ottobre 2023: come accennato, sarà pari a 10 euro. A chi usa pochissimo il proprio conto potrebbe convenire chiuderlo e passare ad altro metodo di pagamento. Nei nuovi Accordi legali ci sono anche altre modifiche, anche se minori: per scoprirle vi rimandiamo al sito ufficiale.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti