Home » Software » La Cina potrebbe distruggere i satelliti Starlink per evitare impieghi militari
spacex starlink

La Cina potrebbe distruggere i satelliti Starlink per evitare impieghi militari

di Michele Ingelido

La Cina è seriamente preoccupata per i satelliti di Starlink, il servizio di internet satellitare lanciato in orbita e a livello internazionale dall’azienda SpaceX di Elon Musk. L’industria della difesa cinese ha lanciato l’allarme in quanto ritiene che siano una minaccia per la sicurezza del Paese e ritiene sia necessario difendersi da questa minaccia neutralizzandoli.

Ciò sottintende che in futuro la Cina potrebbe anche decidere di agire per distruggere questi satelliti. Ciò che teme la difesa cinese è che i satelliti di Starlink possano essere impiegati per scopi militari e per questo motivo i ricercatori invitano a valutare l’opportunità di distruggerli utilizzando microonde, laser o addirittura missili.

Attualmente Starlink conta oltre 2.000 satelliti in orbita e nei piani di Elon Musk c’è un’espansione della costellazione fino a 30.000 unità. Ciò, a detta dei ricercatori cinesi, potrebbe comportare rischi legati all’impiego militare che consistono nell’accelerazione fino a 100 volte delle comunicazioni di droni e caccia stealth. Sarebbe inoltre possibile fornire facilmente connettività alle truppe sul campo, eliminare obiettivi nello spazio con i propulsori ionici e trasportare payload militari.

La stessa preoccupazione è stata espressa in precedenza anche dalla Russia, con il capo del Roscomos che aveva criticato l’intervento di Musk in Ucraina proprio con i satelliti di Starlink. Del resto, circa un anno e mezzo fa SpaceX si era aggiudicata un appalto per conto della difesa USA per lo sviluppo di un sistema satellitare volto a tracciare missili balistici ed ipersonici.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti