Apple Store, addio a 25.000 app sul gioco d’azzardo in Cina perché fuori legge

Nelle ultime ore Apple sta facendo un vero e proprio lavoro di pulizia all’interno del suo Apple Store in Cina. A rimetterci sono state le tantissime applicazioni illegali legate a lotterie e giochi d’azzardo che popolavano lo store in terra cinese. Non a caso, sono state moltissime fino ad oggi le critiche mosse ad Apple proprio in Cina per la presenza di queste applicazioni nel proprio store. La regolamentazione in merito, infatti, è piuttosto severa! In particolare le critiche hanno riguardato le applicazioni di giochi d’azzardo di cui Apple aveva permesso la diffusione fino a questo momento e che sono vietati in Cina.

Non è la prima volta che Apple va incontro a pesanti critiche sul proprio store in Cina. E quale poteva essere l’inevitabile risultato? La nota azienda di Cupertino ha provveduto ad eliminare definitivamente dal suo store ben 25 mila applicazioni di questo tipo. Questo, almeno, è l’incredibile numero di cui hanno parlato alcuni media cinesi benché gli stessi dati non siano stati ancora confermati in maniera ufficiale. Si pensa, comunque, che la conferma non tarderà ad arrivare dal momento che erano davvero moltissime le app sotto accusa stavolta, dopo quelle che avevano riguardato alcuni giorni fa iMessage.

Nel caso del servizio di messaggistica, l’azienda era stata accusata di non monitorare a sufficienza le comunicazioni. Se questi numeri, comunque, dovessero essere confermati, significherebbe che la società ha appena provveduto ad eliminare ben l’1,4% delle app presenti nel suo store cinese. Sembra, inoltre, che lo sforzo dell’azienda non si fermerà alla rimozione delle applicazioni illegali ma continuerà con la lotta affinché gli sviluppatori non abbiano accesso alla possibilità di pubblicarne altre in futuro.

Via

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.