Google Pixel 3 XL avvistato sul “mercato nero” ad un prezzo esorbitante?

Il Google Pixel 3 XL è tra i dispositivi in assoluto più attesi. Talmente è vera quest’affermazione che quotidianamente emergono nuove indiscrezioni in merito al punto da rendere il quadro delle presunte specifiche tecniche molto chiaro. Ma nelle ultime ore è arrivata notizia incredibile. Il 3 XL sarebbe già in vendita sul mercato ad un prezzo alquanto esorbitante. Si tratterebbe, secondo quanto si pensa, di dispositivi rubati da un appassionato residente in Ucraina. La notizia, naturalmente, ha fatto prestissimo il giro del mondo.

A quello che si sa, l’utente ucraino che si è reso responsabile dell’immissione sul mercato nero del Google Pixel 3 XL si chiamerebbe Luchkov su Telegram. Si tratterebbe di un noto blogger che presterebbe la sua opera presso Wyslacom Media, una delle più grandi fonti in termini di fughe di notizie sui dispositivi di prossima uscita. Ed i prezzi di vendita di questi Google Pixel 3 XL completamente illegali sarebbero anche a dir poco esorbitanti. I prezzi, per ciascuna unità, infatti si aggirerebbero attorno ai 2.000 dollari. Direttamente su Telegram un messaggio alquanto inquietante accompagna la vendita di questi smartphone dichiarandoli disponibili in quantità limitata sul territorio inglese.

Non si tratterebbe di una truffa perché chi ha messo in vendita il Google Pixel 3 XL sul mercato nero dispone realmente delle unità dichiarate dell’imminente dispositivo con Android stock. Naturalmente è sconsigliato acquistare il dispositivo da questa fonte. Google, infatti, potrebbe individuare i modelli mancanti attraverso l’IMEI o potrebbe comunque renderli inutilizzabili da remoto. Molto meglio, e più sicuro, attendere con pazienza che il Google Pixel 3 XL varchi i confini del mercato globale in maniera ufficiale e, soprattutto, legale.

fonte: 9to5google

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.