Huawei Mate 10 Pro, iniziato l’aggiornamento ad Android Pie 9.0 basato su EMUI 9.0

Grandi novità in arrivo per tutti i possessori di Huawei Mate 10 Pro. Dopo i primi passi effettuati dai cinesi lo scorso mese, adesso sembra proprio che la nota azienda sia finalmente pronta per rendere ufficialmente disponibile l’aggiornamento ad Android Pie 9.0. Si tratta, è bene ricordarlo, di un aggiornamento OTA ma non raggiungerà contemporaneamente tutti i dispositivi compatibili. Ciò significa che potrebbe volerci un po’ di tempo affinché Android Pie diventi il sistema operativo ufficiale per tutti gli Huawei Mate 10 Pro. Nel momento in cui l’aggiornamento sarà scaricabile si visualizzerà un’apposita notifica sul proprio dispositivo.

L’aggiornamento in questione arriverà con Android Pie 9.0 basato su EMUI 9.0. Non è la prima volta che ne sentiamo parlare dato che Huawei ha provveduto alla sua presentazione durante l’ultima edizione dell’IFA di Berlino. I modelli che riceveranno per primi l’aggiornamento saranno tutti gli Huawei Mate 10 Pro con numero modello BLA-L09 e BLA-L29. La regione che lo riceverà per primo, inoltre, sarà quella europea. Aspettiamoci, dunque, di ricevere presto una notifica in questo senso.

Data la dimensione importante dell’aggiornamento ad Android Pie per Huawei Mate 10 Pro, pari a ben 2,2 GB, è consigliabile utilizzare per il download una connessione Wi-Fi. In questo modo si eviteranno notevoli consumi di traffico dati proveniente dalla propria sim. Diamo un’occhiata alle principali specifiche tecniche del dispositivo che ha un display AMOLED Full HD Plus da 6 pollici ed è alimentato da un processore Kirin 970. Due sono le varianti di RAM, da 4 o 6 GB, così come sono due le varianti di memoria da 64 e 128 GB. Doppia la fotocamera posteriore ed interessante la capacità della batteria, pari a 4.000 mAh. Ricordiamo, infine, che attualmente vi è EMUI 8.0 basato su Oreo 8.0.

Via

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.