Multa ad Apple e Samsung per gli aggiornamenti che rallentano il sistema

Poche ore fa ci giunge notizia che i due grandi colossi della tecnologia, Samsung ed Apple sono stati condannati da parte dell’Antitrust per aver eseguito pratiche scorrette al fine di trarre maggior profitto dagli utenti che hanno visto il proprio smartphone appesantito e rallentato a causa di alcuni aggiornamenti. Una condanna che costringe i due grandi produttori a pagare delle multe molto salate. 15 milioni di euro di multa suddivisi nel modo seguente: 10 milioni di euro dovrà pagare Apple, mentre 5 milioni il produttore sud-coreano.

L’Antitrust ha accertato che, Apple e Samsung hanno indotto gli utenti a scaricare firmware aggiornati sempre più dannosi che non facevano altro che rallentare i telefoni tramite il sistema operativo. Ma oltre a ciò, da quanto si apprende, i due colossi sono stati condannati anche per non aver adempiuto all’obbligo di informare il consumatore che a causa del download il sistema si sarebbe rallentato.

In aggiunta, sia Apple che Samsung non hanno neanche fornito delle soluzioni volte a disinstallare questi aggiornamenti al fine di far ritornare l’apparecchio nella versione precedente. Alla luce di ciò, il presidente del Codacons, Carlo Rienzi ha affermato in una nota che le sole sanzioni non bastano, ma bisogna provvedere quanto prima a risarcire i clienti. Samsung è colpevole per l’aggiornamento software rilasciato per Galaxy Note 4, Apple invece è responsabile per iPhone 6, 6Plus, 6s e 6s Plus.

Nadia Conace

Mi chiamo Nadia Conace e sono una web writer. La mia passione è sempre stata la scrittura. Amo scrivere su ogni genere di argomento ma in particolar modo mi piace soffermarmi sulla tecnologia. Studiare per poi trasmettere ciò che imparo è la mia più grande soddisfazione.