Redmi Note 7 da forti delusioni nei test di resistenza: lo smartphone si “sbriciola”

Nelle ultime settimane si è fatto un gran parlare del Redmi Note 7, smartphone record di vendite con cui Redmi ha debuttato come marchio distaccato da Xiaomi. Ad un mese dal lancio, il noto JerryRigEverything ha deciso di sottoporre il dispositivo ad un test di resistenza. L’obiettivo è quello di verificare se tutte le indiscrezioni pre-lncio sulle caratteristiche del Redmi Note 7 fossero vere o meno. Ed ecco che puntualmente il video di questo test è stato pubblicato su YouTube e contiene sicuramente un risultato che in pochi, anzi forse in pochissimi, si aspetterebbero.

Redmi Note 7 è protetto da Gorilla Glass 5 sia sul frontale che sul lato posteriore. Questo dovrebbe tradursi in un’alta resistenza ai graffi e a tutto quanto potrebbe “scalfire” lo smartphone. In questo ambito la prova è stata superata dal dispositivo. Lo stesso vale per il test sulla resistenza al fuoco. Il display, infatti, si è dimostrato ben reattivo e non ha subìto particolari interferenze dalle fiamme che lo hanno lambito.

Non rimane, a questo punto, che vedere quali sono i risultati ottenuti nel test di piegamento. È proprio qui, sfortunatamente, che il Redmi Note 7 delude. La struttura in plastica, infatti, è risultata molto debole al punto che sotto stimolo il vetro posteriore si è completamente frantumato ed anche il display si è rotto.

E tutto ciò nonostante Xiaomi abbia provveduto a rinforzare il telaio con un supporto in metallo. Supporto che, però, non è presente in corrispondenza del tasto di accensione e del vano di alloggiamento della SIM. Ed è proprio in queste zone che il Redmi Note 7 ha iniziato a cedere nel momento in cui è stato sottoposto a “stress”. I risultati ottenuti dal Redmi Note 7 in questi test, dunque, hanno lasciato un po’ di amaro in bocca a tutti gli appassionati.

Diciamolo pure, forse ci saremmo aspettati una resistenza maggiore in determinate fase del test! La scocca in vetro è sicuramente una scelta interessante sotto il profilo stilistico e del design. Ma che dire della resistenza? In questi termini, forse, la realizzazione di un cornice in alluminio avrebbe garantito risultati migliori.

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.