Migliori smartphone dual SIM e come funzionano: guida all’acquisto | Ottobre 2018

Usare 2 numeri di telefono sullo stesso cellulare non è solo una comodità, ma è qualcosa di cui può diventare impossibile fare a meno. Giusto per fare un esempio, avere due numeri può servire in ambito lavorativo per restare in contatto con i clienti senza interferire con la nostra vita privata. Può essere utile in viaggio, quando ci spostiamo spesso da una nazione all’altra e dobbiamo usare schede SIM di gestori telefonici diversi.

Oppure semplicemente se sottoscriviamo 2 offerte telefoniche e vogliamo usarle entrambe per la loro convenienza (magari una per i minuti e una per utilizzare i GB di traffico dati in 4G). Gli smartphone dual SIM servono proprio a questo: danno il vantaggio di essere reperibili e sfruttare 2 linee telefoniche. Al momento, i cellulari dual SIM in commercio sono esclusivamente Android, perchè non ci sono iPhone con doppia SIM Card supportata.

In passato questa caratteristica era presente maggiormente su un numero ristretto di cellulari cinesi, ma si è espansa esponenzialmente con il passare del tempo, fino ad arrivare al punto che gran parte dei dispositivi ha questo tipo di slot. E’ per questo che non è facile trovare il miglior dual SIM, ed è per questo che abbiamo deciso di aiutarvi a districarvi in questa vera e propria giungla di telefonini. Questa è la guida all’acquisto che vi illuminerà su quali sono i migliori smartphone dual SIM dai più economici ai più costosi e su come funzionano.

Indice

Cos’è uno smartphone dual SIM e come funziona

dual sim

Il significato della parola dualSIM lo suggerisce già il nome: come già accennato, un cellulare si definisce tale quando permette di usare 2 numeri di telefono. Un terminale del genere è dotato di un carrello con doppio slot per scheda SIM e di 2 IMEI: basta inserire due SIM Card nel telefono e questi le riconoscerà immediatamente dopo essere stato acceso.

Quando le 2 schede sono inserite, potete fare e ricevere chiamate e/o SMS con entrambi i numeri di telefono. Lo stesso vale con la navigazione ad internet. Il sistema operativo Android offre una gestione molto completa dello slot dual SIM: si può scegliere al momento quale scheda usare e quale impostare come predefinita per le telefonate, i messaggi e internet.

Gli si può assegnare anche un colore diverso e suonerie diverse per distinguere le linee telefoniche in modo semplice l’una dall’altra. Quindi non c’è nessun problema e nessuna scomodità nel gestire 2 schede in contemporanea.

Come scegliere un dispositivo con doppia scheda SIM

L’utilizzo e la gestione di 2 schede contemporaneamente non è uguale su ogni smartphone: su alcuni è più versatile, su altri meno. Esempio pratico: un dispositivo può essere dual SIM ma può non supportare la stessa velocità di connessione per entrambi gli slot, quindi ci sarà una scheda SIM che andrà più lenta.

Perciò bisogna saper scegliere lo smartphone dual SIM in base a ciò che si vuole di preciso, perchè su molti esemplari ci sono delle limitazioni che potrebbero risultare scomode e indurre a non utilizzare più la seconda scheda.

Tipi di slot: dual standby e full active

E’ possibile categorizzare gli smartphone dual SIM in 2 tipologie: Dual Standby identificata con la sigla DSDS e Full Active che invece viene identificata in modo rapido tramite la sigla DSFA. Per ragioni di risparmio energetico, lo slot dual standby disattiva la SIM secondaria mentre siamo durante una telefonata con l’altra scheda, perciò l’utente risulta irraggiungibile sull’altra SIM mentre sta parlando al telefono.

Inoltre, una delle schede viene per breve tempo messa in standby durante il download di dati da parte dell’altra scheda. Si tratta spesso di switch rapidi, ma in quegli istanti l’altra scheda può risultare non raggiungibile. La tipologia Full Active invece fa funzionare tutte e 2 le schede nello slot dual SIM simultaneamente, senza interruzioni. Se quindi state parlando al telefono con la scheda A, riceverete comunque la chiamata sulla B. Questa tipologia però consuma molto di più la batteria.

Purtroppo, gli smartphone dual SIM Full Active non esistono praticamente più in commercio, in quanto negli ultimi anni la tecnologia dual standby si è affermata di più “monopolizzando” il mercato. Se sentite invece parlare di switch a caldo, anche chiamato hot switch, è l’abilità di uno smartphone di cambiare istantaneamente la SIM utilizzata per navigare in internet dalle impostazioni, senza spegnere il telefono.

Tipi di schede e supporto al 4G

dual sim

Se state per acquistare uno smartphone dual SIM è bene sapere che le schede possono essere di diversi formati. C’è la micro SIM, la nano SIM e quella in formato standard. Gli attuali smartphone con slot per doppia SIM supportano quasi sempre la nano-SIM e non gli altri formati.

Per cui se avete una scheda più grande della nano avrete bisogno di farvela cambiare dal vostro gestore telefonico oppure di tagliarla per farla diventare più piccola. Se dovete acquistare una nuova scheda invece non avrete problemi perchè vengono fornite in tutti i formati tramite appositi adattatori inclusi in confezione.

Un altra cosa di cui dovreste preoccuparvi è il supporto alla connettività 4G LTE. Se è vero che ci sono smartphone dual SIM, non è però vero che tutti supportano il 4G su entrambi gli slot. Alcuni lo supportano esclusivamente sullo slot primario, mentre il secondario viene lasciato con il solo supporto al 3G che è molto più lento. Questo potrebbe essere un limite nel caso vogliate usare la connessione dati con entrambe le schede.

Slot micro SD

dual sim

C’è un altro dettaglio molto importante che spesso viene erroneamente trascurato quando si acquista uno smartphone dual SIM: lo slot micro SD. La maggior parte degli smartphone in commercio con doppia SIM supportata, utilizzano uno slot ibrido. Questo vuol dire che uno dei 2 slot per le SIM Card è condiviso con quello per la micro SD.

Quindi, è possibile utilizzare una SIM + micro SD oppure 2 schede SIM senza micro SD. Non si possono invece inserire le 2 schede e la micro SD in contemporanea sugli slot ibridi. Se volete usare la doppia scheda telefonica in abbinamento con una scheda di memoria esterna, allora dovete scegliere uno smartphone con slot micro SD dedicato.

In sostanza deve avere 3 slot in totale, di cui uno dual SIM e uno per la memoria espandibile. Fate attenzione alle schede tecniche o alle informazioni che abbiamo inserito alla fine dei paragrafi seguenti (riguardanti i migliori smartphone dual SIM) in questa guida, perchè solo un numero ristretto di modelli supporta lo slot dedicato.

Banda 20 a 800 MHz: questa sconosciuta

Pochi appassionati di tecnologia in questi ultimi anni non hanno mai sentito parlare di banda 20 e di smartphone cinesi che ne sono sprovvisti. Anche detta banda 800 MHz, è una banda di frequenza che viene usata dai gestori telefonici in Europa per la connettività LTE.

Che venga preferita o meno rispetto alle altre bande dipende dalla zona in cui ci troviamo e dal gestore telefonico che abbiamo (Vodafone, Tim, Wind, Tre…). Ma nel momento in cui il nostro operatore ha bisogno di usarla e non è presente nel nostro smartphone, potremmo non riuscire a navigare alla velocità del 4G LTE.

E’ una banda che copre lunghe distanze, riesce ad abilitare la banda larga in zone rurali e riesce ad agganciare molto bene il segnale anche in ambienti chiusi. Se volete uno smartphone dual SIM che sia sempre in grado di navigare in 4G (a patto che prenda il segnale ovviamente), allora il vostro dispositivo deve avere la banda 20.

Se non ce l’ha, è comunque possibile navigare in internet. Specifichiamo che il problema della banda 800 non riguarda gli smartphone venduti sul mercato italiano che ne sono dotati praticamente sempre, ma molti modelli importati dall’estero, specie dalla Cina.

Migliori smartphone dual SIM economici (sotto i 200 euro)

Motorola Moto E5 Plus

smartphone dual sim

Questo smartphone costa pochissimo ed è la perfezione non solo per chi cerca lo slot dual SIM, ma per tutti gli utenti che hanno un budget basso. Quando si utilizza una doppia SIM l’autonomia della batteria cala inevitabilmente e il cellulare può durare molto meno con una singola carica. Motorola Moto E5 Plus ovvia a questo problema nella maniera migliore: tramite una batteria gigantesca dalla capacità di 5000 mAh.

Aiutata da un processore dai consumi estremamente bassi (Snapdragon 425), questa batteria è inesauribile: può durare 2 giorni anche se usato molto, e molto di più in standby. Grazie ai 3 GB di RAM (abbinati a 32 GB di memoria espandibile senza rinunciare allo slot dual SIM) anche dal punto di vista prestazioni se la cava benissimo, relativamente alla sua fascia di prezzo.

Non è un device particolarmente compatto ed è anche un po’ pesante a causa della batteria enorme, ma in compenso c’è spazio per un display molto ampio e comodo da 6 pollici e per un altrettanto utile flash LED sulla parte frontale. Ci sono 2 fotocamere, una posteriore sufficiente da 13 Megapixel e una per i selfie da 5 Megapixel.

Connettività 4G: sì (un solo slot)
Slot micro SD: dedicato (separato dallo slot dual SIM)
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: autonomia e prezzo

Ecco il link per acquistarlo direttamente da Amazon:

Offerta
Motorola Moto E4 Plus Smartphone, Memoria Interna da 16 GB, Doppia Nano-SIM, Grigio
150 Recensioni

Asus Zenfone 4 Max

smartphone dual sim

Anche Asus Zenfone 4 Max è uno smartphone dual SIM estremamente economico, ciononostante permette di utilizzare la veloce connettività 4G LTE con entrambe le schede inserite. Qualcosa di incredibile se consideriamo che ci sono molti top di gamma che non danno modo di farlo. Un altro vantaggio che può tornare molto utile per uno smartphone dual SIM è decisamente l’autonomia, dato che si usano 2 schede SIM in un cellulare solo che consumano di più di una.

E sotto la bella scocca in metallo di questo smartphone c’è una batteria da ben 4100 mAh che conclude ben 2 giornate lavorative se l’utilizzo è moderato, mentre ne supera sempre una con della carica residua, grazie anche all’ottimizzazione del processore a basso consumo Qualcomm Snapdragon 425. Un processore che è sì entry-level, ma che supportato da 3 GB di RAM difficilmente lascia lamentare gli utenti sulle performance nell’uso di tutti i giorni.

Ci sono anche 32 GB di memoria interna espandibile, con slot micro SD separato dal dual SIM per usare le SIM Card e la scheda di memoria esterna in contemporanea. Comodo il lettore di impronte digitali e molto interessante la doppia fotocamera da 13 Megapixel con ottica grandangolare che arriva fino a 120 gradi. Ottimi sensori per la fascia di prezzo, le foto vengono dettagliate in molte condizioni di luce.

Connettività 4G: sì (entrambi gli slot)
Slot micro SD: dedicato (separato dalla doppia SIM)
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: batteria, prezzo e fotocamera

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link:

Honor 9 Lite

smartphone dual sim

Honor 9 Lite è un altro smartphone dual SIM che vogliamo assolutamente consigliarvi soprattutto per il prezzo in rapporto alle performance che riesce a offrire. Fa parte infatti di quella categoria di smartphone cinesi che offrono la massima resa con la minima spesa. Se vi importa molto dell’estetica, questo è lo smartphone dual SIM giusto per voi perchè ha una bellissima scocca in vetro lucida con un profilo in metallo.

Dato che non ha un design unibody viene agevolata molto anche la ricezione in chiamata. Lo schermo è da 5,65 pollici, che con il formato 18:9 massimizza la compattezza. Ha anche una risoluzione Full HD+ per un alto livello di dettaglio. Il processore Kirin 659, i 3 GB di RAM e i 32 GB di memoria di questo smartphone dual SIM lo rendono significativamente migliore prestazionalmente e in termini di memoria rispetto a un normale dispositivo di fascia bassa, anche se il prezzo è più o meno quello.

Come non parlare poi della presenza di ben 4 fotocamere? Ci sono 2 doppie fotocamere, entrambe con risoluzioni di 13 e 2 MP che riescono a calcolare la profondità per creare un effetto bokeh (la sfocatura dello sfondo) eccezionale. Niente male anche i video.

Connettività 4G: sì (solo uno slot)
Slot micro SD: ibrido (condiviso con il dual SIM slot)
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: design e fotocamere

Scopri la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente link:

Migliori cellulari dual SIM per qualità prezzo (tra 200 e 400 euro)

Motorola Moto Z2 Play

smartphone dual sim

Per via del supporto al 4G LTE per tutti e 2 gli slot e per la micro SD che si può inserire in simultanea con le 2 SIM Card, questo smartphone rappresenta una delle 2 migliori scelte in assoluto che potete fare se scegliete un dispositivo di fascia media. E’ anche un dispositivo innovativo, a tal punto che le sue funzionalità possono essere espanse a livello hardware. E’ possibile attaccare sul retro i MotoMods, ossia dei moduli aggiuntivi per migliorare il device e aggiungere caratteristiche nuove.

Giusto per fare qualche esempio, si può aggiungere una potente cassa JBL, un proiettore, un gamepad o una fotocamera compatta firmata Hasselblad. Senza moduli sul retro questo Moto Z2 Play con scocca in metallo è uno degli smartphone più sottili al mondo. Ha però un’ampio schermo da 5,5 pollici Full HD, ed anche un buon hardware. Quest’ultimo si compone del chipset Snapdragon 626, 4 GB di RAM e una memoria da 64 GB, con slot micro SD utilizzabile anche se è inserita la doppia SIM.

Come prestazioni siamo a un grado per niente male, ciononostante rimane l’efficienza energetica che permette alla batteria da 3000 mAh di durare molto a lungo (arriva a fine serata anche con uso continuato). Fotocamere non da top di gamma ma comunque per nulla male, di cui quella posteriore è da 12 MP e quella frontale da 5 Megapixel con flash LED.

Connettività 4G: sì (entrambi gli slot)
Slot micro SD: dedicato (dual SIM + micro SD)
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: MotoMods, performance

Vi lasciamo il collegamento per l’acquisto su Amazon:

Huawei P20 Lite

smartphone dual sim

Huawei P20 Lite è lo smartphone dual SIM esteticamente più innovativo per quanto riguarda quelli di fascia media. La sua buona ricezione è coadiuvata da un design con scocca in vetro estremamente attraente, e con uno schermo dai bordi sottilissimi, con una notch stile iPhone X che aiuta a minimizzare le dimensioni.

Un display da 5,84 pollici in Full HD+ che come resa visiva lascia stupefatti non poco. L’hardware è formato da un SoC Kirin 659 al quale si accompagnano 4 GB di RAM e 64 GB di memoria. Restiamo sulla fascia media, ma ci sono ben pochi ambiti in cui sia facile notare le differenze prestazionali rispetto ai top di gamma.

E’ veloce e adatto al multi-tasking. Ha una doppia fotocamera da 16 + 2 MP che calcola la profondità in modo abbastanza soddisfacente e realizza scatti dal buon dettaglio. Siamo comunque lontani dai flagship, ma come camera phone fa comunque la sua buona figura. Infine, ha una batteria da 3000 mAh che riesce sempre ad essere più che sufficiente come autonomia, aggirandosi sulla giornata di utilizzo con una singola carica.

Connettività 4G: sì
Slot micro SD: ibrido (occupa il secondo slot SIM)
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: design e fotocamera

Visualizza la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link:

Samsung Galaxy A8

smartphone dual sim

Veniamo ora a Samsung Galaxy A8, uno smartphone dual SIM di fascia media ma completo, che non fa rimpiangere i migliori smartphone in commercio. Parlando del lato dual SIM, è eccellente. La ricezione è ottima, supporta il 4G LTE praticamente sempre ed ha anche uno slot dedicato per la micro SD che non va ad occupare quello per la doppia SIM Card. Ha un design che ha ben poco da invidiare ai top di gamma, anzi, è molto simile a quello di S9 con retro in vetro e cornice in alluminio.

E’ perfino uno smartphone impermeabile (IP68) e si può immergere sott’acqua. Se consideriamo la concorrenza parlando dei brand più conosciuti, Samsung Galaxy A8 ha il miglior display fra i dispositivi di fascia media. La sua diagonale è di 5,6 pollici, vanta la risoluzione Full HD+ e la tecnologia Super AMOLED che rende i colori brillanti e vivaci, e i neri profondissimi.

Il reparto hardware da anch’esso le sue soddisfazioni con un SoC Exynos 7885 da 2,2 GHz, 4 GB di RAM e 32 GB di memoria. Lo smartphone non ha praticamente mai defiance nell’uso quotidiano nonostante la sua interfaccia sia pesantemente personalizzata con feature aggiuntive.

Come tutti gli smartphone Samsung dalla fascia media in su non poteva mancare una fotocamera di spicco, con 16 MP di risoluzione e apertura f/1.6 che cattura tantissima luce per un’altissima definizione. Anche la fotocamera per i selfie è da 16 Megapixel, ed è doppia dato che supporta un sensore secondario grandangolare da 8 MP. Eccellente anche lei. La batteria da 3000 mAh è ottimizzata veramente benissimo ed anche con uso intensivo termina la giornata lavorativa.

Connettività 4G: sì (entrambi gli slot)
Slot micro SD: dedicato (micro SD + dual SIM)
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: design, impermeabilità e display

Lo puoi acquistare su Amazon al seguente collegamento:

Honor View 10 Lite

smartphone dual sim

La gestione dello slot dual SIM di questo smartphone non è la migliore in assoluto dato che non entrambi gli slot hanno il 4G, ma ci sentiamo comunque di suggerirvelo per via del fatto che lo slot micro SD non è condiviso e anche perchè ha un’ottima ricezione rispetto a tanti altri midrange. Questo probabilmente anche grazie alla sua ampia scocca in vetro che non ostacola il segnale.

Inoltre questo è uno dei phablet più grandi acquistabili, con un display da ben 6,5 pollici che può risultare molto comodo per chi lo usa anche come PC. Non è lo schermo più dettagliato e dai colori più realistici dato che è un semplice IPS in Full HD+, ma non è affatto male. All’interno c’è un processore Kirin 710 e fino a 6 GB di RAM a seconda della versione, accompagnati da una memoria massima di 128 GB.

Performance senza dubbio di spicco, Huawei ha imparato benissimo a ottimizzare i propri terminali. Ed ha anche una batteria molto grande da 3750 mAh: questo è molto importante per chi vuole che il proprio device duri molto in chiamata. Si difende bene il comparto fotografico composto da una doppia fotocamera da 20 e 2 MP f/1.8 e un sensore frontale da 16 MP, per quanto possa interessare a chi cerca uno smartphone dual SIM.

Connettività 4G: sì
Slot micro SD: dedicato (micro SD + dual SIM)
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: design, grandezza display e batteria

Xiaomi Pocophone F1

smartphone dual sim

Quando ci chiedono consigli sugli smartphone dual SIM tendiamo sempre a consigliare i top di gamma perchè sono quelli che hanno i modem più potenti e di conseguenza una connettività migliore. Il problema è che la maggior parte della gente non vuole spendere le cifre spesso astronomiche necessarie per acquistare i migliori smartphone dual SIM top di gamma.

E’ proprio per questo che un candidato ideale per questa classifica è Xiaomi Pocophone F1: lo smartphone più economico al mondo col processore Qualcomm Snapdragon 845 che è tra i più potenti al mondo. Che ovviamente ha anche uno dei modem più potenti e veloci per un 4G bestiale. E grazie al design in policarbonato (proprio per risparmiare sui costi) la ricezione è anche molto soddisfacente, perchè il metallo che ostacola il segnale è del tutto assente.

Oltre al processore potentissimo (che oltre a garantire una grande connettività garantisce anche prestazioni stupefacenti e senza limiti in abbinamento a 6 GB di RAM) c’è anche una batteria da ben 4000 mAh che dura fino a 2 giorni con una singola carica.

A parte queste caratteristiche da modello di punta per il resto è un midrange, con un display da 6,18 pollici Full HD+ e una discreta doppia fotocamera da 12 e 5 MP. Ma il prezzo è strabiliante: costa meno di 300 euro pur essendo ai livelli prestazionali dei migliori smartphone dual SIM top di gamma del mondo.

Connettività 4G: sì (entrambi gli slot)
Slot micro SD: condiviso
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: prestazioni, prezzo e batteria

Smartphone dual SIM di fascia alta (oltre i 400 euro)

OnePlus 6

smartphone dual sim

Il possente OnePlus 6 è sì un top di gamma, ma sempre con un occhio di riguardo al prezzo. Nonostante sia uno degli smartphone Android più veloci al mondo, costa considerevolmente meno delle navi ammiraglie dei migliori brand. Se volete le prestazioni massime ma non avete proprio un budget altissimo, è il device perfetto per risparmiare senza rinunciare al top. Ed ha uno slot dual SIM ovviamente, sebbene manchi quello per micro SD.

Il suo SoC è uno Snapdragon 845, la memoria RAM è da 6 o 8 GB a seconda della variante, mentre quella integrata è da 64, 128 o 256 GB. Potenza allo stato puro, non importa quali siano le app, sarà sempre estremamente scattante e non rallenterà mai durante l’uso.

Ha un’estetica in vetro e metallo e un grande schermo da 6,28 pollici con tecnologia AMOLED e risoluzione Full HD+. Veramente niente male come display se consideriamo i suoi colori accesi e fedeli. C’è a bordo anche una doppia fotocamera dalle lodevoli prestazioni, con sensori da 16 e 20 Megapixel e scatti interessanti in tutte le condizioni di luce.

La fotocamera frontale da 16 MP non è da meno, e la batteria da 3300 mAh si dimostra sempre all’altezza di utilizzi intensi con una giornata di autonomia fissa. Potete visualizzare al seguente collegamento il confronto di questo smartphone con Xiaomi Mi 8, un altro spettacolare dual SIM tra i più potenti dispositivi cinesi.

Connettività 4G: sì
Slot micro SD: no
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: prestazioni

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link:

Huawei Mate 10 Pro

smartphone dual sim

Con Huawei Mate 10 Pro non si scende più a compromessi: è uno dei migliori smartphone del mondo. Il suo slot dual SIM supporta il 4G per entrambe le schede, e gli utenti possono beneficiare di un’alta ricezione. Il device si compone di una back cover in vetro e un frame in metallo, il tutto resistente all’acqua secondo lo standard IP67. A bordo c’è uno schermo AMOLED da 6 pollici in Full HD+, con tecnologia HDR, colori veramente molto realistici e una luminosità altissima.

Oltre allo schermo spettacolare abbiamo delle performance spettacolari grazie al processore Kirin 970 con intelligenza artificiale e ben 6 GB di RAM, con una memoria interna fino a 128 GB in abbinamento. Velocità inaudita e adattamento al multi-tasking sono i cavalli di battaglia di questo phablet che può, tra l’altro, anche essere trasformato in PC collegandolo al monitor.

Anche la doppia fotocamera, con le sue risoluzioni di 20 e 12 Megapixel, si posiziona tra le migliori al mondo per gli scatti eccellenti che riesce a fare, anche in scarse condizioni di luce. A differenza di tanti altri top di gamma ha una batteria enorme: con ben 4000 mAh l’autonomia non manca mai, e anche se stressato riesce a fare una giornata con una sola carica. Il phablet è anche waterproof secondo lo standard IP67.

Connettività 4G: sì (entrambi gli slot)
Slot micro SD: ibrido (usa il secondo slot dual SIM)
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: design, prestazioni, fotocamera e autonomia

Scopri la migliore offerta Amazon cliccando sul seguente collegamento:

Samsung Galaxy S9+

smartphone dual sim

Se state attenti a scegliere la versione che possiede lo slot dual SIM (perchè ce n’è anche una con SIM singola che si trova di solito nei negozi) con Samsung Galaxy S9 Plus potete portarvi a casa il miglior smartphone di tutti con uno slot per doppia SIM. Con entrambe le schede è in grado di supportare il 4G e il modem che ha integrato riesce ad abbattere la soglia del Gigabit fornendo la velocità più alta per quanto riguarda la connessione a internet.

Anche la ricezione del segnale è impeccabile con tutti gli operatori telefonici. Con un design in vetro e metallo estremamente raffinato, questo smartphone dual SIM offre anche l’impermeabilità con lo standard IP68. Ha lo schermo migliore al mondo: un pannello da 6,2 pollici con tecnologia Super AMOLED, HDR, e risoluzione Quad HD+.

E’ un cavallo da corsa anche in velocità e reattività con un processore potentissimo di nome Samsung Exynos 9810 (ai livelli di Snapdragon 845), 6 GB di RAM e una memoria fino a 256 GB di tipo UFS 2.1. Lo smartphone si trasforma in PC se collegato al monitor tramite un apposito accessorio di nome DeX Pad.

Non poteva non essere tra le migliori anche la doppia fotocamera posteriore, in questo caso da 12 Megapixel, la prima con apertura variabile per catturare un quantitativo di luce infinito. Infine troviamo una sempre sufficiente batteria da 3500 mAh con ricarica rapida.

Connettività 4G: sì (entrambi gli slot)
Slot micro SD: ibrido (usa il secondo slot SIM)
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: display, fotocamera, design e prestazioni

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link:

Sony Xperia XZ3

smartphone dual sim

Non sappiamo ancora come sia possibile dato che questo smartphone dual SIM non monta un modem 5G, ma Sony lo ha definito un dispositivo “5G Ready“. Nel dubbio noi ve lo consigliamo, e non solo per questo dubbio ma anche perchè il suo hardware è così avanzato che nella parte telefonica e di internet questo terminale ha ben pochi rivali. Fate bene attenzione ad acquistare la versione dello smartphone dual SIM, perchè la più diffusa è quella con slot singolo.

Se riuscite ad averla, terrete tra le mani uno dei più importanti gioielli nel panorama della telefonia mobile sotto tutti i punti di vista. Questo device monta il primo schermo OLED di Sony, da 6 pollici, con risoluzione QHD+ e tecnologie HDR, Triluminos e X-Reality. Ha una qualità visiva così strabiliante che è quasi riduttivo definirlo un semplice smartphone, specie in accoppiata coi potenti altoparlanti stereo.  E poi ha anche un hardware senza rivali, con processore Qualcomm Snapdragon 845 e fino a 6 GB di RAM ottimizzati in maniera ineguagliabile.

Aggiungeteci poi che Android 9.0 Pie è già installato e avrete l’esperienza utente più moderna e funzionale che potete aspettarvi. Lo smartphone è anche impermeabile ed ha una fotocamera da 19 Megapixel con autofocus predittivo che riesce a scattare foto al top della nitidezza. La batteria è da 3300 mAh, ma questa capacità su un dispositivo Sony, data l’ottimizzazione, equivale a 4000 mAh su altri telefoni Android. Infatti, anche se non in tutti gli scenari, dura tantissimo.

Connettività 4G: sì (entrambi gli slot)
Slot micro SD: ibrido (usa il secondo slot SIM)
Banda 20 (800 MHz): sì
Formato scheda: nano-SIM
Punti forti: display, fotocamera, impermeabilità e prestazioni

Altro

Avvalendoci della nostra conoscenza del mercato della telefonia mobile e di anni di esperienza, abbiamo redatto anche altre guide all’acquisto oltre a questa dei migliori smartphone daul SIM per poter aiutare nella scelta utenti con ogni tipo di esigenza. Qui sotto trovate i collegamenti ad alcune delle più importanti.

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it