Home » Software » Windows 10 necessiterà di almeno 32GB di spazio: aggiornati i requisiti minimi
Windows 10

Windows 10 necessiterà di almeno 32GB di spazio: aggiornati i requisiti minimi

di Michele Ingelido

Quando si acquista un qualsiasi dispositivo contenente un sistema operativo, lo spazio di archiviazione dichiarato non è mai quello effettivamente disponibile in quanto il sistema operativo occupa sempre diversi GB. Windows 10, a cominciare da uno dei prossimi aggiornamenti, necessiterà di ancora più spazio rispetto alla situazione attuale. Microsoft ha infatti aggiornato i requisiti minimi confermando che saranno necessari almeno 32 GB di spazio di archiviazione sul disco per tutte le versioni sia a 32 bit che a 64 bit e per tutte le edizioni.

L’aggiornamento che cambierà le cose sarà quello alla versione 1903 che verrà rilasciato ufficialmente a Maggio 2019. I requisiti minimi aggiornati di Windows 10 è possibile verificarli sulla pagina di supporto disponibile sul sito di Microsoft. Da questo aggiornamento quindi resteranno esclusi tutti quei tablet, TV Box e altri dispositivi con Windows 10 che integrano una memoria eMMC da 16 GB. E ci saranno difficoltà anche per quelli da 32 GB che contengono dei dati.

L’aggiornamento che verrà rilasciato a Maggio prenderà almeno 7 GB di spazio, riservato ai file temporanei che finora venivano spostati nella cartella %temp%. Per fortuna restano gli stessi gli altri requisiti hardware necessari per l’installazione di Windows 10, ossia un processore con frequenza di almeno 1 GHz o compatibile con il set di istruzioni x86 o x86-64. Se possedete un dispositivo con meno di 32 GB di memoria non vi resta che evitare l’aggiornamento, aggiungere un disco con più memoria o passare a un altro sistema operativo.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti