Home » Smartphone » Sony Xperia 20 sarà simile a Xperia 10 secondo nuovi affidabili render
Sony Xperia 20

Sony Xperia 20 sarà simile a Xperia 10 secondo nuovi affidabili render

di Lia Placido

Sony ha un record importante quest’anno ovvero quello di aver ufficializzato ufficialmente il primo smartphone con un display 21:9 ottenendo, in questo modo, un dispositivo maggiormente sviluppato in altezza. Lo ha fatto con Xperia 10 che abbiamo visto debuttare agli inizi dell’anno. Un dispositivo innovativo senza dubbio che è arrivato sul mercato anche con un posizionamento tutto nuovo della fotocamera posteriore.

Nelle ultime ore sono trapelate delle immagini in rete, accompagnate da un video, che fanno presagire l’arrivo imminente del successore, il Sony Xperia 20. Osservando le immagini in questione è subito chiara la netta somiglianza con Xperia 10. Il Sony Xperia 20, infatti, arriverà anch’esso con un display 21:9 e presenterà un pannello posteriore quasi identico al suo predecessore. Sottilissime le cornici che circondano lo schermo ad eccezione di quella superiore, mentre non sembra presente un notch.

Rispetto al modello attuale, però, potrebbe cambiare in maniera sostanziale il materiale scelto per la costruzione. Al metallo 100%, infatti, potrebbe sostituirsi l’abbinamento metallo e vetro o, addirittura, quello metallo e plastica. Nulla di confermato comunque! Lo scanner per le impronte digitali sul Sony Xperia 20 potrebbe essere integrato nel pulsante di accensione laterale mentre l’altoparlante troverà spazio sul bordo inferiore.

Non conosciamo, attualmente, altri dettagli su questo smartphone che, però, potrebbe davvero arrivare a breve sul mercato. Rimaniamo in attesa di ulteriori indiscrezioni in merito e nel frattempo possiamo goderci il video che il tipster @OnLeaks ha realizzato in collaborazione con Pricebaba. Rimanete connessi per non perdere le prossime novità su questo nuovo smartphone.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti