Home » Software » Fast Share sostituirà Android Beam e sarà il modo più facile di inviare file
android fast share

Fast Share sostituirà Android Beam e sarà il modo più facile di inviare file

di Michele Ingelido

Sono passati quasi 2 mesi da quando Google ha confermato che a partire da Android Q sarebbe stata eliminata la funzionalità Android Beam, che consente di trasferire file velocemente da uno smartphone ad un altro servendosi dell’NFC. Il colosso di Mountain View però non aveva affatto intenzione di privare l’utenza di qualcosa di così pratico e infatti adesso è arrivata la conferma che ci sarà una nuova funzione simile su Android Q.

Il suo nome è Fast Share ed è essenzialmente la stessa opzione che è possibile trovare nell’app Google Files che avevamo segnalato come idoneo sostituto ad Android Beam. Con Fast Share non è necessaria una connessione a internet: la funzione mette a disposizione una lista di dispositivi vicini individuabili attraverso il Bluetooth e la geolocalizzazione, quindi offre la possibilità di scegliere uno di questi dispositivi e di trasferire ad esso i file, previa accettazione, attraverso il Wi-Fi. E’ possibile trasferire file multimediali ma anche link e testo.

L’opzione funziona non solo smartphone Android ma anche con iPhone, smartwatch e dispositivi con il sistema operativo Chrome OS. Tutto ciò che è necessario per avere la compatibilità è abilitare Fast Share, ma è possibile anche farsi inviare dati quando la funzionalità è disattivata abilitando una specifica opzione. Per adesso Fast Share è disponibile solo sui Pixel con Android Q installato, ma un aggiornamento dovrebbe portarla (anche se non sappiamo ancora quando) anche su altri dispositivi con versioni precedenti.

via: 9to5google

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti