Cos’è NFC? Ecco tutti gli interessanti utilizzi

Hai sempre sentito parlare di questa nuova connettività nei migliori smartphone economici, top di gamma e smartphone cinesi ma non hai mai capito veramente cosa caspita possa essere? Tranquillo, non è perchè sei vecchio, moltissimi utenti sono nella tua stessa situazione. A volte, a causa dell’esistenza delle connettività Bluetooth e WiFi (o infrarossi), che sono molto più conosciute perchè esistono dai tempi dei vecchi telefoni cellulari feature phone, e perchè le si usa con i modem router e con i PC desktop e i notebook, questa nuova tecnologia viene spesso trascurata.

Ecco perchè tanta gente non ne viene nemmeno a conoscenza, ma questo è un fenomeno negativo perchè questa tecnologia differisce molto in alcuni aspetti (come Android Beam) dalle altre, ed è molto più avanzata. La connettività NFC può garantire molto più comfort all’utente in alcune situazioni di quanto non lo facciano il wireless, il Bluetooth, il DLNA e tanti altri tipi di tecnologie che si possono trovare sugli smartphone Android, Apple iPhone e Windows Phone o Windows 10 Mobile.

nfc

Si possono fare tantissimi utilizzi dell’NFC, che può semplificare la vita davvero di molto. State quindi attenti ad acquistare il vostro miglior smartphone, perchè non tutti presentano questa connettività (si pensi ad OnePlus 2 che nonostante sia recente non ce l’ha). In questa guida vi spieghiamo cos’è l’NFC e tutti gli utili usi che si possono fare di questa innovativa tecnologia.

NFC: cos’è?

NFC sta per Near Field Communication, ed è una connettività che collega più smartphone o tablet senza fili, ma presenta due principali differenze rispetto a Bluetooth e WiFi, una positiva e una negativa. La differenza svantaggiosa è che si tratta di una tecnologia da utilizzare a poca distanza, quindi ad un massimo di 10 centimetri, a volte praticamente facendo toccare i due device. La differenza vantaggiosa è invece il fatto che la velocità di trasferimento dei dati è sensibilmente migliore rispetto alle altre connettività. Questa tecnologia sblocca degli importanti utilizzi con grande comodità in diversi ambiti, e ve li illustriamo tutti di seguito.

NFC: utilizzi

NFC per l’invio e la ricezione dei file

nfc

Si può utilizzare la connettività NFC per inviare e ricevere file da un dispositivo all’altro: si potrà beneficiare di foto, musica, video, documenti e tanto altro trasferiti in un battibaleno. Tramite un’applicazione o una funzione implementata nativamente nel sistema operativo (presente in molti dispositivi Samsung e di altri marchi), basterà attivare la connettività e far toccare i due smartphone: come per magia i file si invieranno. Se il vostro smartphone ha l’opzione Beam nelle impostazioni basterà attivarla da lì, altrimenti dovrete scaricare l’applicazione da Google Play Store l’applicazione File Beam.

NFC per ascoltare musica

nfc

In molti speaker Bluetooth è presente anche la connettività NFC per collegare lo smartphone e ascoltare musica senza fili (o guardare video e film). Utilizzare questa connettività invece del classico Bluetooth ha come svantaggio il fatto che bisogna tenere il dispositivo molto vicino allo speaker, ma ha come enorme vantaggio il fatto che i tempi di trasferimento della traccia audio e di connessione vengono sensibilmente diminuiti. Ciò risulta quindi in un miglior tempo di risposta e ritardi molto bassi o quasi assenti.

NFC per i pagamenti

nfc

 

La tecnologia NFC permetterà fra non molto di effettuare pagamenti contactless nella maggior parte dei negozi senza nemmeno utilizzare il portafogli o la carta di credito. Si potrà pagare direttamente dallo smartphone Android collegato al conto o ad un account per i pagamenti. Per utilizzare questa modalità di pagamento attualmente bisogna scaricare app gratis create appositamente come Google Wallet, mentre su Android Marshmallow essa è implementata nativamente e ci sarà già l’opzione senza installare nulla.

Tag NFC

nfc

Ve li ricordate i QR Code? Quei piccoli quadratini che inquadrati con la fotocamera, grazie ad un’applicazione apposita rivelavano siti web e altro o facevano effettuare operazioni allo smartphone. I tag NFC sono più o meno la stessa cosa ma sono più avanzati, e presto non ci sarà bisogno della fotocamera e nemmeno di un’applicazione per utilizzarli, visto che funzionano tramite questa tecnologia. Vi lasciamo il link ad una utilissima app che permette non solo di leggere, ma anche di programmare i tag: si chiama NFC Tools.

Michele Ing

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it