Home » App & Gaming » Google Maps introduce traduzione simultanea e mappe 3D
Google Maps

Google Maps introduce traduzione simultanea e mappe 3D

di Michele Ingelido

La navigazione su Google Maps diventa sempre più semplice e precisa, in ogni parte del mondo. L’applicazione più utilizzata per la consultazione delle mappe ha introdotto delle novità volte proprio a semplificare l’esperienza utente e renderla più immediata. Una è il pulsante per l’abilitazione delle mappe 3D, appena arrivata anche in Italia. Dalla versione 10.289, gli utenti possono rendere una mappa visualizzata sull’app tridimensionale toccando un singolo pulsante presente nel menu a scomparsa che si trova in alto sullo schermo.

Basta un tocco e la mappa diventa 3D mostrando non solo le strade, ma anche le sagome degli edifici presenti e tanto altro. Nello stesso menu di Google Maps è stato inserito anche un pulsante Street View: a cosa serve? Semplice, a mostrare tutte le strade compatibili con la modalità Street View in modo tale che l’utente possa scegliere subito la strada migliore dove attivarlo in base alle proprie esigenze. Entrambe le novità sono disponibili sia sull’app per Android che su iOS.

Arriverà invece presto su Google Maps la traduzione simultanea, grazie all’integrazione con Google Translate. Nella pratica lo smartphone riuscirà a pronunciare il nome di monumenti, indirizzi e punti di interesse che noi non riusciamo nemmeno a leggere. Una funzionalità utilissimo per chi viaggia all’estero in Paesi dove si parlano lingue sconosciute.

Quando l’applicazione per Android o iOS rileverà che la lingua degli indirizzi e i punti di interesse è diversa da quella con cui è stata impostata l’app, tradurrà automaticamente tutto. E tramite un tasto con l’icona dell’altoparlante si potrà ordinare allo smartphone di pronunciare quanto tradotto nella lingua originaria. La funzione potrà essere usata anche nel mondo reale per chiedere info, prenotare biglietti ed altro, proprio come un vero traduttore simultaneo. Purtroppo non è ancora noto quando questa funzionalità arriverà in Italia e sicuramente verrà implementata molto prima in USA, ma restiamo ottimisti.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti