Home » App & Gaming » Nintendo Switch Pro potrebbe arrivare nel 2020 con hardware più potente
nintendo switch

Nintendo Switch Pro potrebbe arrivare nel 2020 con hardware più potente

di Roberto Naccarella

I primi “rumors” risalgono all’anno scorso, quando sul web sono cominciate a trapelare alcune indiscrezioni che volevano in arrivo la variante “evoluta” dell’ormai iconica console Switch. Nel 2019 non se n’è fatto nulla, con il gigante giapponese che ha rilasciato soltanto la versione “Lite” ad un prezzo più basso e adatta all’uso in mobilità, ma non utilizzabile come console ibrida.

Tuttavia, sembra che il 2020 possa essere davvero l’anno buono per il lancio di Nintendo Switch Pro. Le nuove voci arrivano dalla Corea del Sud, e confermano che Nintendo non ha alcuna intenzione di abbandonare l’idea della Switch Pro. Stando alle indiscrezioni sudcoreane, la nuova piattaforma sarebbe alimentata da un SoC Tegra basato su GPU Volta. Sempre stando ai “rumors”, il chip più compatibile dovrebbe essere il Tegra Xavier, con una CPU octa-core Carmel costruita con processo produttivo a 12nm.

Tuttavia, sembra che la potenza massima raggiungibile da Xavier sia di 1,4 TFLOPS nella sua configurazione più potente con 512 CUDA Core e clock a 1377 MHz: un risultato tutt’altro che negativo, ma comunque in linea con macchine come la Xbox One S. Se questo aspetto venisse confermato, Nintendo Switch Pro non potrebbe eseguire titoli con risoluzione 4K. Nintendo potrebbe ripiegare cercando di aumentare gli attuali 720p in mobilità con un display Full HD a 60 fps, che consentirebbe di superare i 1080p mentre collegata ad un televisore, anche se non arrivando mai all’Ultra HD nativo.

Via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti