Home » Software » Windows 7 non fa più spegnere il PC: tutta colpa di un bug
windows 7

Windows 7 non fa più spegnere il PC: tutta colpa di un bug

di Roberto Naccarella

Microsoft ha ufficialmente terminato il supporto, ma Windows 7 sembra proprio determinato a non voler finire in “soffitta”. Stando a quanto riferito da alcuni utenti, infatti, alcuni PC che funzionano con l’amata versione del sistema operativo non riuscirebbero a spegnersi. Il sistema fa comparire un messaggio che spiega all’utente di non avere “i permessi” per poter eseguire l’operazione di spegnimento.

Un bug di cui al momento non si conosce l’origine. Gli utenti di Windows 7 un po’ più ferrati stanno cercando di capire come fare per risolvere questa problematica, in attesa che Microsoft fornisca chiarimenti. Alcuni di loro affermano di aver “sbloccato” la situazione di stallo andando a disabilitare alcuni servizi eseguiti in background da Adobe Creative Cloud, specialmente Adobe Genuine Monitor Service, che aveva ricevuto un aggiornamento di recente.

Il gigante di Redmond ha fatto sapere di essere a conoscenza della criticità e di essere al lavoro per trovare una soluzione nel più breve tempo possibile, nonostante Windows 7 non sia più supportato. Di recente, Microsoft aveva già rilasciato un aggiornamento con una patch che andava a correggere il bug dello sfondo nero (causato da una patch precedente, ndr). Vedremo se anche stavolta l’azienda provvederà al rilascio di un nuovo aggiornamento correttivo, anche se in questo caso la responsabilità del “bug” pare di Adobe.

Via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti