Home » Software » Anche Twitch attacca Trump: chiuso il canale del Presidente
twitch

Anche Twitch attacca Trump: chiuso il canale del Presidente

di Roberto Naccarella

Sembra proprio che negli ultimi tempi il rapporto tra Donald Trump e le piattaforme social sia ai minimi termini. Dopo le baruffe con Twitter, che ha provveduto a segnalare alcuni tweet del presidente USA evidenziandoli come “fake news”, anche Twitch ha praticamente dichiarato guerra al tycoon. Il social network viola ha infatti deciso di sospendere l’account di Trump, fornendo due motivazioni per questo gesto così forte.

Entrambe le motivazioni vanno ad infrangere le linee guida di Twitch per consentire l’accesso alla piattaforma, in particolare quelle che hanno come obiettivo lo “stop” alla diffusione dei messaggi d’odio. Nel mirino della celebre piattaforma proprietà di Amazon sono finiti un video del 2015, e precisamente durante la campagna elettorale per le presidenziali, dove l’allora candidato repubblicano accusava il Messico di far arrivare negli USA “criminali, stupratori e armi”.

L’altro video su cui Twitch ha puntato il dito riguarda un comizio tenuto a Tulsa da Trump, dove l’attuale presidente americano si è lasciato andare ad espressioni razziste. Motivi che hanno quindi portato alla chiusura del canale. Lo stesso sta avvenendo su Reddit, dove il canale r/The_Donald (non collegato direttamente al Presidente USA) – dove confluivano circa 800.000 sostenitori del tycoon – è stato messo al bando dal famoso social assieme a molti altri canali colpevoli di diffondere “messaggi d’odio”. Ancora nessun commento da parte di Trump.

Via: The Verge

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti