Home » Software » H.266/VVC, ufficiale il nuovo standard di codifica video: tutti i vantaggi
VVC standard codifica video

H.266/VVC, ufficiale il nuovo standard di codifica video: tutti i vantaggi

di Roberto Naccarella

Il nuovo standard di codifica video è ufficiale. Si tratta di H.266/VVC (Versatile Video Coding), appena annunciato dal Fraunhofer Heinrich Hertz Institute, che va a sostituire l’HEVC del 2013. Il nuovo standard è stato pensato per rendere ancora più qualitativa la visione dei video dal proprio smartphone garantendo una riduzione della dimensione dei file di circa la metà. Un video in risoluzione 4K della durata di 90 minuti, con l’HEVC del 2013, ha bisogno di 10 GB: con il nuovo standard di codifica video ne basteranno 5 GB senza alcun cambiamento in termini di qualità.

La nuova soluzione è stata pensata proprio per consentire agli smartphone di riprodurre senza alcun problema i video in 4K e 8K. Il VVC, infatti, garantisce trasmissione e archiviazione di grande efficienza su tutte le risoluzioni video. Chiaramente, come precisato anche dai realizzatori, per funzionare al meglio il nuovo standard ha bisogno che l’hardware sia all’altezza. Non a caso il Fraunhofer Heinrich Hertz Institute collabora con i colossi del settore, tra cui Apple, Ericsson, Intel, Huawei, Microsoft, Qualcomm e Sony.

Il nuovo standard dovrebbe essere rilasciato nel prossimo autunno, anche se non è stata ancora fornita una data ufficiale. L’Istituto ha già fatto sapere che VVC sarà concesso in licenza in base ai principi FRAND dal Media Coding Industry Forum (MC-IF) contenente più di 30 aziende e organizzazioni, al fine di scongiurare qualsiasi tipo di problematica relativa alle licenze.

Fonte: 9to5mac

È la settimana del Black Friday! Scopri le ultime offerte tecnologia su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti