Home » Smartphone » Samsung, l’incubo Exynos continua: niente Snapdragon per Note 20
samsung galaxy note 20 ultra

Samsung, l’incubo Exynos continua: niente Snapdragon per Note 20

di Roberto Naccarella

Nuovi telefoni Samsung con Snapdragon come processore anche in Europa? Stando a quanto emerso online quest’ipotesi è ancora molto, molto remota. Nemmeno con i Galaxy Note 20 ormai in arrivo vedremo il chip di Qualcomm sugli smartphone dell’azienda di Seul. Samsung avrebbe infatti deciso di proseguire con gli Exynos, senza pensare nemmeno a qualcosa di particolarmente innovativo.

Non sono servite a nulla le forti critiche rivolte al gigante della Corea del Sud da parte degli utenti europei, stufi di vedere prodotti Samsung alimentati con processori Exynos. Nei mesi scorsi sembrava che l’azienda stesse tentennando, probabilmente proprio per venire incontro alle esigenze degli utenti. Speranza che si è rivelata vana, almeno stando a quanto rivelato dal tipster cinese Ice Universe, che ha confermato l’arrivo del Galaxy Note 20 e 20 Ultra con chip Exynos e non Snapdragon. Naturalmente ci stiamo riferendo alla versione europea, mentre quella statunitense avrà come sempre un chip Qualcomm e forse anche quella sudcoreana.

Non solo, perchè i due nuovi smartphone dell’azienda asiatica non avranno neanche Exynos 992, bensì il 990, lo stesso processore del Galaxy S20. Se pensiamo al fatto che questo telefono è stato interessato da una serie di critiche a livello grafico e anche di consumo di batteria, appare evidente come la scelta di Samsung desti più di una perplessità. Per non parlare del supporto alle reti 5G, che non c’è per tutti gli spettri di frequenza (il modem non supporta la tecnologia mmWave ma solo le frequenze sotto i 6 GHz) Non resta che attendere conferme (o smentite…) da parte dell’azienda di Seul.

Fonte, Fonte2

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti