Home » Software » Meizu 18 e 18 Pro ufficiali con Snapdragon 888, e c’è anche Flyme 9

Meizu 18 e 18 Pro ufficiali con Snapdragon 888, e c’è anche Flyme 9

di Roberto Naccarella

Meizu non molla, almeno in madrepatria. Il produttore cinese che da un po’ di anni non rientra più tra i principali player cinesi ed ha quindi accantonato il mercato globale degli smartphone per focalizzarsi sulla Cina, ha annunciato i suoi top di gamma per il 2021. Sulla scia dei precedenti modelli, si chiamano semplicemente Meizu 18 e 18 Pro e si presentano con specifiche tecniche da smartphone che non hanno nulla da invidiare ai top di gamma della concorrenza domestica.

Meizu 18 Pro

La variante Pro è indubbiamente la più interessante in termini di specifiche, ma entrambi i dispositivi sono alimentati dal potentissimo processore Snapdragon 888, il quale è affiancato da 12 GB di RAM. Partendo dalla versione Pro, presenta un display AMOLED Samsung E4 con diagonale di 6,7 pollici, risoluzione Quad HD+, refresh rate a 120 Hz e campionamento del tocco a 240 Hz.

Lo schermo è curvo su 4 lati ed include un lettore di impronte digitali a ultrasuoni più avanzato rispetto ai classici lettori ottici degli altri smartphone. Ai 12 GB di RAM LPDDR5 si abbinano anche 128 o 256 GB di memoria UFS 3.1. Sul retro ci sono quattro fotocamere: una Samsung GN1 da 50 MP f/1.9, una Sony IMX616 da 32 MP f/2.2 per grandangolo e scatti macro, un teleobiettivo da 8 MP con zoom 3x e un sensore TOF 3D.

In un foro sul display trova invece spazio un sensore frontale da 44 MP. La batteria conta 4500 mAh e supporta la ricarica rapida a 40W, la ricarica wireless e la ricarica inversa.

Meizu 18

meizu 18

Il Meizu 18 standard ha lo stesso processore e le stesse specifiche del display che abbiamo elencato ad eccezione della diagonale, che scende a 6,2 pollici. In questo caso abbiamo anche una versione con 8 GB di RAM oltre a quella con 12 GB. Le fotocamere sul retro sono 3: una Sony IMX682 da 64 MP f/1.6, un teleobiettivo con zoom 3x da 8 MP e un sensore grandangolare da 16 MP f/2.2, mentre frontalmente abbiamo un obiettivo da 20 MP. La batteria ha una capacità di 4000 mAh con ricarica rapida a 36W e senza ricarica wireless.

Meizu 18 e 18 Pro sono in pre-ordine in Cina e saranno disponibili dall’8 Marzo. Le colorazioni per il primo sono bianco, blu e viola con prezzi che partono da circa 564€ per la versione base (8/128 GB) e arrivano a 640 euro (12/256 GB. La variante Pro invece sarà disponibile in blu, bianco e grigio con prezzi da 640 a 769 euro.

Flyme 9

Questa settimana è finora la più importante dell’anno per Meizu. La società, infatti, oltre ad annunciare i suoi nuovi smartphone Meizu 18 e 18 Pro, che sono individuati come dei flagship, ha presentato anche la sua nuova personalizzazione di Android. Il produttore cinese ha voluto annunciare Flyme 9, la nuova interfaccia Android che presenta dei cambiamenti grafici che dovrebbero contribuire a rendere ancora più coinvolgente l’utilizzo dei prodotti della società fondata da Jack Wong.

Flyme 9 va a migliorare la precedente versione 8 donando alla UI una maggiore fluidità e un’esperienza decisamente più intuitiva. A prima vista si nota la presenza di nuove app per il Display Always-On, ma anche modifiche alle notifiche e alla modalità scura. In più, con Flyme 9 viene introdotto un controllo basato sull’intelligenza artificiale che monitora attentamente le app: si chiama Hawkeye e consente di tenere traccia del comportamento delle applicazioni per segnalare eventuali situazioni di pericolo.

Meizu 18 e 18 Pro, i due nuovi telefoni dell’azienda cinese, riceveranno la Flyme 9, che sarà tuttavia estesa anche ad alcuni smartphone più datati, come ad esempio 17 e 17 Pro (l’arrivo della versione stabile è previsto per il mese di maggio) e anche i predecessori della serie 16th.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti