Home » Software » Windows 11 arriva anche sui PC non supportati, ma con un compromesso
windows 11 microsoft

Windows 11 arriva anche sui PC non supportati, ma con un compromesso

di Michele Ingelido

La brutta notizia riguardante l’esistenza di selettivi requisiti minimi per l’installazione di Windows 11 ha sconvolto molti fan di Microsoft e tutti gli utenti in possesso di PC datati che attendevano con ansia il rilascio del nuovo sistema operativo. Adesso questi utenti possono tirare, almeno in parte, un sospiro di sollievo. L’aggiornamento al nuovo OS si può infatti installare anche sui PC non supportati.

Sono molti gli utenti che hanno segnalato di aver ricevuto l’aggiornamento a Windows 11 all’interno del Patch Tuesday nonostante il loro computer non fosse supportato in quanto non rispettava i requisiti minimi. Tuttavia c’è un compromesso a cui dovranno scendere tutti coloro che decideranno di installare il sistema operativo su un fisso o su un notebook non supportato.

Come riporta la pagina di supporto ufficiale, i PC non supportati che installano l’aggiornamento a Windows 11 non avranno più diritto a ricevere altri aggiornamenti. Inoltre i danni arrecati alla macchina per via della mancata compatibilità non saranno coperti dalla garanzia del produttore. Questa precisazione non sta a significare che di sicuro i computer non supportati smetteranno di ricevere aggiornamenti, ma sarà a discrezione di Microsoft rilasciarli o meno.

Non resta che attendere i prossimi Patch Tuesday per capire meglio cos’ha intenzione di fare il colosso di Redmond con i modelli non supportati. Sia che arrivi notifica tramite Windows Update e sia che la notifica non arrivi, tutti possono comunque installare Windows 11 in via manuale scaricando l’immagine ISO sul sito ufficiale.

Via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti