Home » Smartphone » MediaTek annuncia Dimensity 1300 e avrebbe Dimensity 9000+ in cantiere
mediatek dimensity 1300

MediaTek annuncia Dimensity 1300 e avrebbe Dimensity 9000+ in cantiere

di Roberto Naccarella

Quando si parla di processori per smartphone è inevitabile pensare agli Snapdragon di Qualcomm, ma anche i chip di MediaTek riescono a garantire un livello prestazionale davvero molto soddisfacente. Anzi, pare che ultimamente il chipmaker cinese stia anche superando Qualcomm nella fascia alta. Nelle scorse ore l’azienda ha ufficializzato Dimensity 1300, un nuovo processore che ha voluto realizzare per i dispositivi di fascia media, anche se può contare su specifiche davvero interessanti e non tanto lontane dai top di gamma.

Tanto per cominciare il SoC, costruito sul processo a 6nm di TMSC, è strutturato con quattro core Cortex-A78 e quattro core Cortex-A55: inoltre, il processore può contare anche su una GPU ARM Mali-G77 MC9 a 9 core. La “chicca” di questo nuovo chip è la sua capacità di supportare frequenze di aggiornamento fino a 168 Hz e risoluzione full HD+ o 2.520 x 1.080 pixel. Inoltre, Dimensity 1300 assicura il supporto fino a 16 GB di RAM.

Viene inoltre garantito il supporto ai video 4K HDR e allo standard AV1. In molti tra i fan di MediaTek si stanno chiedendo quali saranno i primi smartphone equipaggiati con Dimensity 1300: su questo aspetto, però, l’azienda non ha ancora rivelato alcun dettaglio. Tuttavia sono già trapelati diversi rumors sui telefoni alimentati con questo SoC: sembra che il primo dispositivo a sfoggiare il nuovo chip sarà OnePlus Nord 3, anche se per ora sono solo voci. Il chip dovrebbe andare a posizionarsi nella fascia tra lo Snapdragon 870 e lo Snapdragon 888 di Qualcomm.

Intanto gira voce, diffusa dal noto leaker Digital Chat Station, che MediaTek stia preparando una versione potenziata del suo processore di punta Dimensity 9000 da lanciare verso la metà del 2022. Il nuovo chip sarebbe in arrivo come diretto competitor di Snapdragon 8 Gen 1+ in arrivo nello stesso periodo. Il nuovo chipset avrebbe una CPU più potente con una frequenza di clock che aumenterebbe dai 3,05 GHz del modello 9000 a 3,2 GHz. Il processore sarebbe caratterizzato sempre da tre cluster con un core Cortex-X2, tre Cortex-A710 e quattro Cortex-A510.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti