Home » Smartphone » Xiaomi ha alzato l’asticella dei prezzi e chiede di essere compresa
xiaomi 12s e 12s pro

Xiaomi ha alzato l’asticella dei prezzi e chiede di essere compresa

di Roberto Naccarella

I prezzi dei nuovi smartphone di Xiaomi sono innegabilmente molto più alti rispetto al passato e questo aspetto ha ovviamente fatto storcere un po’ il naso ai clienti del colosso cinese. La società ne è ben consapevole, come dimostrano le parole del CEO Lei Jun. In occasione della presentazione della nuova 12S Series, avvenuta lo scorso 4 luglio, Jun ha chiesto agli utenti comprensione per l’aumento dei prezzi, invitando i fan a continuare a supportare il brand.

Il CEO ha sottolineato come sia sempre più difficile produrre dispositivi migliori e che tutti i miglioramenti effettuati hanno richiesto grandi investimenti. Per questo, anche un marchio come Xiaomi che propone sempre smartphone ad un prezzo molto conveniente ha dovuto necessariamente alzare un po’ queste cifre. Soffermandosi sul nuovo 12S Pro, Lei Jun ha spiegato che il nuovo telefono dispone di caratteristiche come il “miglior schermo Quad HD+”, con pannello LTPO che consente la frequenza adattiva per il risparmio energetico, ma anche le fotocamere da 50 MP e la ricarica rapida a 120W.

Nonostante ciò, la società ha scelto di mantenere il prezzo di 4.699 Yuan per la versione con 8 GB di RAM e 128 GB di storage, lo stesso del modello precedente. Xiaomi 12S presenta invece un aumento di prezzo di 300 Yuan rispetto al predecessore 12: si passa infatti da 3.699 Yuan a 3.999 Yuan. Di certo anche qui da noi (dove tuttavia non dovrebbero arrivare i device della serie 12S) assisteremo all’aumento dei prezzi degli smartphone del gigante cinese, specialmente in un periodo in cui la guerra e la crisi pandemica hanno stravolto il mercato.

💰 Risparmia sulla tecnologia: iscriviti al nostro canale Telegram di offerte! ✈️


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti