Android Box: riconoscimento delle impronte digitali nell’ultimo aggiornamento

L’applicazione Android Box si aggiorna e lo fa con un’importante novità: sarà infatti possibile attivare l’opzione per effettuare l’autenticazione e accedere ai propri dati personali con il riconoscimento dell’impronta digitale. Ovviamente perché questo sia possibile è opportuno che il dispositivo in uso supporti questa tecnologia.

Android Box è un app per il cloud storage molto utile e molto apprezzata dagli utenti. Grazie ad essa è possibile archiviare, condividere e accedere in qualsiasi momenti a tutti i propri documenti, foto e file di ogni genere. Nell’ultimo aggiornamento oltre all’introduzione del riconoscimento delle impronte digitai per proteggere l’account e migliorarne la sicurezza sono stati risolti alcuni bug e sistemati alcuni piccoli problemi che ne compromettevano la stabilità.

L’applicazione Android Box offre 10Gb di archiviazione (utilizzabili anche per il backup dei propri dati), visualizzazione di PDF, file Office e PSD, accesso anche offline a tutti i propri documenti e sistemi di crittografia dei file e controlli per la sicurezza del proprio account. Per attivare il riconoscimento delle impronte digitali bisogna recarsi nelle impostazioni dell’app e premendo sulla voce “Richiedi codice” e inserire il codice di 4 cifre che servirà per accedere all’applicazione qualora il riconoscimento delle impronte digitali dovesse non funzionare o dare problemi.

Fonte

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l’apparentemente inspiegabile.