Home » Guide » Guide Android » Come registrare chiamate su Android 10 e 9 senza root
registrare chiamate android 10

Come registrare chiamate su Android 10 e 9 senza root

di Michele Ingelido

In passato avete avuto smartphone che potevano registrare chiamate ma con il vostro telefono attuale non c’è più nessuna opzione per farlo? E’ normale: nel 2019 Google ha introdotto un blocco su Android per disabilitare la registrazione delle telefonate al fine di sottostare alla normativa europea.

Questo è essenzialmente il motivo per cui sugli smartphone con ROM cinesi e su versioni precedenti ad Android 10 e 9 Pie è possibile registrare chiamate tranquillamente grazie a impostazioni integrate nell’interfaccia del cellulare stesso. Ma tutti i dispositivi più moderni da Samsung a Xiaomi, passando per OPPO e Huawei, non supportano più di default la registrazione delle chiamate. La situazione resterà tale anche con i prossimi aggiornamenti, ma c’è un modo per registrare chiamate sulle versioni più recenti di Android senza root e senza emulatori PC.

Il metodo per sopperire alla mancanza del registratore sulle interfacce utente dei produttori comporta l’uso di una applicazione di nome Cube ACR (non disponibile per iPhone). Si tratta di un’app registratore di chiamata vocale che funziona anche sull’ultima versione del sistema operativo, non fa differenza quale smartphone possediate. Andiamo quindi a scoprire insieme come registrare chiamate su Android 10 e 9 senza root.

Registrare chiamate su Android 10 e 9 senza root: Registratore Cube ACR

Per registrare chiamate su Android 10, Android 9 Pie e versioni successive c’è bisogno prima di tutto di scaricare l’app Cube ACR, tra le migliori app per questo scopo. Si tratta di un’app gratis (anche se c’è un piano di abbonamento opzionale), compatibile con tutti gli smartphone Android e disponibile al download sul Play Store e sul Galaxy Store. Funziona senza root e non solo può registrare chiamate normali, ma anche le telefonate su app di terze parti e VOIP come WhatsApp, Skype, Facebook, Telegram e Slack.

Attenzione: durante la configurazione dell’applicazione, vi apparirà una schermata che vi inviterà a sottoscrivere un abbonamento per proseguire. Se volete continuare a usare l’applicazione gratis, non dovrete selezionare alcuna opzione di abbonamento ma dovrete toccare la X in alto a sinistra per uscire dalla schermata. Potrete quindi proseguire normalmente con la configurazione dell’app per registrare chiamate su Android 10 e 9.

Una volta che avete finito di installare l’app sul vostro dispositivo, seguite la procedura di seguito. Aprite l’app e iniziate a seguire il wizard guidato per la configurazione toccando su Successivo.

tutorial cube acr passo 1

Scegliete quindi Acconsenti e poi su Concedi le autorizzazioni al fine di concedere l’autorizzazione all’app di registrare chiamate su Android 10 o 9 Pie.

Toccate su Consenti in ogni maschera che vi si presenterà davanti, poi andate avanti toccando Abilita sovrapposizione per permettere all’app per registrare chiamate di creare un tasto pop-up fluttuante durante le chiamate che serve ad avviare la registrazione.

Procedete abilitando l’interruttore in corrispondenza di Cube ACR nella schermata Gestore finestra mobile, quindi tornate all’app con il tasto Indietro e selezionate Attiva app connector.

Nella schermata che apparirà scorrete in basso fino a trovare Cube ACR App Connector con sotto “Disabilitato” e toccateci sopra, quindi scegliete Abilitato.

tutorial cube acr passo 8

Date l’Ok, poi tornate indietro all’app e toccate su Ho capito.

Adesso l’applicazione vi chiederà quale tipo di telefonata registrare. Supponendo che vogliate registrare chiamate normali su Android 10 o 9 Pie, toccate su Phone.

tutorial cube acr passo 11

Vi si aprirà il dialer, ossia il compositore di numeri di telefono. Digitate il numero desiderato ed effettuate la chiamata normalmente. Noterete che è apparsa una piccola barra viola e blu sulla destra: per avviare la registrazione della chiamata, toccate sull’icona del microfono all’interno di questa barra. Fate lo stesso per stoppare la registrazione, oppure riagganciate per farla stoppare automaticamente. In questo modo, la registrazione della chiamata verrà effettuata con successo.

registrare chiamate android 10 con cube acr

Per ascoltare la chiamata registrata, basterà aprire l’app Cube ACR e la troverete nella schermata principale.

chiamata registrata cube acr

In alternativa potete utilizzare un File Manager (o Gestore File, va bene anche quello preinstallato nello smartphone) per andare nella cartella di Cube ACR e trovare il file audio con la chiamata. Riepilogando, per registrare chiamate su Android 10 e 9 dovete seguire i semplici passaggi elencati di seguito.

  1. Scaricare l’app Cube ACR sul Play Store e aprire l’app.
  2. Toccare Successivo.
  3. Scegliere Acconsenti.
  4. Toccare Concedi le autorizzazioni.
  5. Selezionare Consenti sulle finestre pop-up che appariranno.
  6. Toccare Abilita sovrapposizione.
  7. Attivare l’interruttore per Cube ACR e tornare indietro all’app.
  8. Selezionare Attiva app connector.
  9. Scorrere in basso fino a Cube ACR App Connector e selezionare Abilitato, quindi dare l’Ok.
  10. Tornare indietro all’app e toccare Ho capito.
  11. Scegliere Phone per registrare chiamate normali, o altre voci per registrare chiamate delle app su Android 10 e 9.
  12. Toccare l’icona del microfono nella barra laterale blu e viola durante la chiamata per avviare la registrazione.
  13. Toccare nuovamente l’icona per fermare la registrazione (o riagganciare al termine).
  14. Tornare nell’app o accedere alla cartella di Cube ACR da un gestore file e ascoltare la chiamata registrata.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti