Samsung Gear S3 ottiene i permessi di root: Android Wear in arrivo?

Samsung Gear S3 è uno dei pochi smartwatch che ha ricevuto i permessi di root nel sistema operativo. Al giorno d’oggi in realtà fare il root al proprio smartwatch non è che abbia molto senso. Questo perché si può fare qualcosa in più ma è più che altro un’operazione per chi vuole “smanettare”. Non è lo stesso procedimento dello smartphone, anzi, è molto più difficile e complesso.

Da XDA in queste ore comunque sono comparse le prime guide su come ottenere i permessi di Root all’interno di Samsung Gear S3. La guida a primo occhio sembra semplice, ma se ci volete provare fatelo con cautela e molta calma! In pratica uno sviluppatore è riuscito ad unire i file di origine della CPU Exynos 7270 che ha il Gear S3 insieme ad un firmare interno.

Questo firmware interno del Samsung Gear S3 consentirebbe un accesso  completo, quindi sia in scrittura che in lettura, a tutto ciò che riguarda l’hardware del Gear S3. L’obiettivo finale in realtà sarebbe quello di poter avere Android Wear all’interno di questo smartwatch e non il sistema operativo proprietario di Samsung. Stiamo parlando di un “progetto” ancora in fase di sviluppo, ma è comunque possibile installare la TWRP (in stile Android normale però) e poter girare nei menù con la famosa “ghiera”. Specifichiamo che questo è solo un lavoro di smanettoni su XDA, quindi nulla di ufficiale da parte di Samsung.

Via

Oliviero Santolo

Un giovane appassionato collaboratore di Tech4D.it che fornisce il suo supporto al sito tramite la redazione di articoli riguardanti la tecnologia.