Il nuovo Snapdragon 845 XR di Qualcomm è un Reference Design del visore VR più rivoluzionario: presentazione al MWC 2018

Basta la parola, anzi, le parole: “Xtended Reality”, ovvero realtà aumentata. Stiamo parlando della nuova piattaforma di Qualcomm, ovvero la Snapdragon 845 XR. Un Reference Design di un visore VR che si pone l’ambizione di superare uno dei limiti riguardanti la realtà virtuale: il cavo per connettersi con il PC. La nuova piattaforma di Qualcomm sarà destinata ad alcuni dei più importanti progetti dei partner come l’oculare di Facebook Oculus Go e l’HTC Vive Focus (che sarà venduto in Cina).

Il nuovo chip Snapdragon 845 è un processore mobile che supera il processore 835 dello scorso anno, che è già stato utilizzato (con un riscontro positivo) in più di 20 dispositivi fino ad oggi, tutti basati su XR che fa riferimento contemporaneamente alla realtà virtuale, aumentata e mista. La presentazione della nuova piattaforma di Qualcomm avverrà in occasione dell’ormai imminente Mobile World Congress che si svolgerà a Barcellona.

L’unità di elaborazione centrale (CPU) Snapdragon 845 è accoppiata con Adreno 630, un sottosistema di elaborazione grafica che consentirà di realizzare mondi virtuali più grandi (e decisamente migliorati) su dispositivi mobili. La piattaforma includerà anche sensori e videocamere all’interno del display per il tracciamento dei movimenti a sei gradi di libertà (6DoF). Inoltre, Snapdragon 845 XR consente la localizzazione e la mappatura simultanea (SLAM) per rilevare oggetti nel mondo reale e integrarli (o evitarli) nell’ambiente virtuale. Il visore, che supporta schermi da 2400 x 2400 pixel, è in grado di aumentare la risoluzione nel punto in cui guarda l’utente.

via

 

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.