HTC U12 Life, l’azienda taiwanese al lavoro su un nuovo “mid-range”

Diciamoci la verità: HTC U12+ non è stato all’altezza delle tante aspettative riposte. L’azienda ha fatto trapelare un certo malumore dopo aver visto le prime indagini di mercato che hanno riguardato le vendite del top di gamma. La delusione è piuttosto percepibile, e forse è anche per questo che HTC ha deciso di rimboccarsi le maniche e provare a ribaltare la situazione, proponendo al pubblico un nuovo device, stavolta più convincente.

Si tratta di uno smartphone di fascia media, che stando a quanto emerso sul web potrebbe essere il successore di U11 Life. Il nome scelto da HTC sembra proprio U12 Life, ma al momento non è possibile dare conferme in tal senso. Attualmente, infatti, abbiamo a disposizione solo il nome in codice, Imagine Life, e diverse specifiche tecniche che ci aiutano a comprendere meglio la struttura di questo “mid-range”.

Tanto per cominciare, HTC U12 Life (ammesso che si chiami davvero così) avrà un processore Qualcomm Snapdragon 636, abbinato a 4 GB di memoria RAM e 64 GB di storage (espandibile, non è chiaro fino a quanto). Il display è un 6 pollici con risoluzione Full HD+ e rapporto 18:9. Il telefono è inoltre equipaggiato con una batteria da 3600 mAh ed è dotato anche di un sensore per le impronte digitali. Fronte “ottico”: il nuovo smartphone di fascia media di HTC avrà una doppia fotocamera posteriore (16 + 5 MP) e una singola anteriore da 13 MP. Ultima voce ‘gustosa’: il device potrebbe arrivare già con Android P.

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.