Microsoft ferma l’aggiornamento di Windows 10 dopo segnalazioni di perdite di dati

Qualche giorno fa Microsoft ha lanciato la nuova versione di Windows 10, ma alcuni utenti hanno segnalato delle anomalie come la perdita di dati in seguito all’installazione. Alla luce di ciò, ecco che l’azienda ha deciso al momento di sospendere l’aggiornamento per poter meglio analizzare le segnalazioni degli utenti e porre rimedio quanto prima. Windows 10 October Update (così si chiama l’aggiornamento in questione) introduce molte funzionalità all’avanguardia.

Tra queste ci sono la sincronizzazione mediante il cloud di più apparecchi, il nuovo blocco note caratterizzato da più funzioni, il collegamento ancora più facile tra lo smartphone Android e il PC. Ma oltre ai file spariti dal computer, diversi utenti hanno riscontrato altresì la perdita di immagini, incompatibilità con i driver audio di Intel. Anche se ovviamente quello che ha preoccupato maggiormente gli utenti è stata la perdita dei file. Infatti proprio sul forum ufficiale di Windows in una nota si può leggere che l’aggiornamento ha eliminato 220 GB di dati.

Microsoft consiglia a tutti gli utenti di non procedere con l’installazione dell’aggiornamento Windows 10, perchè le circostanze del problema non sono ancora del tutto chiare. Le segnalazioni che sono state riscontrate non hanno molti elementi in comune e di conseguenza bisogna compiere ulteriori accertamenti per meglio comprendere la causa reale dei suddetti problemi. Se ci saranno delle novità in merito vi aggiorneremo quanto prima.

fonte: ZDNet

Nadia Conace

Mi chiamo Nadia Conace e sono una web writer. La mia passione è sempre stata la scrittura. Amo scrivere su ogni genere di argomento ma in particolar modo mi piace soffermarmi sulla tecnologia. Studiare per poi trasmettere ciò che imparo è la mia più grande soddisfazione.