Home » Software » Android introduce il supporto ai display pieghevoli: l’annuncio di Google
android display flessibile

Android introduce il supporto ai display pieghevoli: l’annuncio di Google

di Michele Ingelido

Che gli smartphone pieghevoli siano il futuro è ormai certo: c’è solo da scoprire quanto grande sarà il loro successo. E Google è intenzionata a dare il suo pieno appoggio a questi dispositivi. Dopo aver stretto una collaborazione con Samsung per sviluppare la One UI, interfaccia utente per dispositivi con display flessibili, ha annunciato tramite un post sul suo blog di aver aggiunto il supporto agli schermi pieghevoli su Android.

Il colosso di Mountain View spiega che i produttori di smartphone hanno creato una nuova categoria: quella degli smartphone pieghevoli, che sembrano smartphone quando sono piegati e tablet quando invece li si apre. Il supporto ad essi è stato aggiunto per garantire la “continuità dello schermo“, quindi per permettere all’utente di continuare le proprie attività da schermo piegato a schermo aperto senza interromperle.

Un perfetto esempio è la visione di un video: il supporto agli smartphone pieghevoli su Android permetterà, a un utente che sta guardando un video a schermo piegato ma decide di aprirlo, di continuare a vederlo “a tutto schermo” con il player ingrandito e adattato senza interromperlo. Google menziona anche che Samsung non è l’unica casa produttrice che lancerà presto uno smartphone Android pieghevole: in prima linea ci sono anche Huawei, Xiaomi, Oppo, LG, Lenovo e Motorola.

Ecco perchè l’aggiunta di questo supporto ha perfettamente senso. Cliccando sul link qui sotto potrete visualizzare, oltre al post ufficiale di Google, una GIF che vi aiuterà a comprendere come il supporto ai display pieghevoli semplificherà la vita degli utenti Android su questo tipo di dispositivo.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti