Il primo iPhone 5G non arriverà prima del 2020

Stando a varie indiscrezioni, il 2019 sarà un anno ricco di tantissime novità. Siete già aggiornati in merito a ciò? Ebbene, a quanto pare nel 2019 potremo vedere con i nostri occhi e toccare con mano il primo smartphone pieghevole di casa Samsung ma le novità non finiscono qua, perchè cari lettori vedremo finalmente gli smartphone compatibili con il 5G. Ma c’è una cattiva notizia e molti rimarranno senz’altro delusi: non tutte le nazioni saranno pronte per la rete 5G, ma alcuni telefoni la potranno supportare.

Secondo le voci gli iPhone non rientreranno nella categoria di smartphone con la rete 5G. Per poter disporre di un iPhone 5G bisognerà attendere direttamente il 2020. Proprio così. Molti si staranno chiedendo il motivo di questo ritardo per gli iPhone 5G. Ve lo sveliamo immediatamente: lo scopo di Apple è quello di integrare nei nuovi dispositivi l‘Intel 8161. Ma per poter usufruire di questo modem occorrerà attendere il 2020, anzichè l’anno nuovo.

L’azienda è già alla prese con lo sviluppo del 5G, però sono stati evidenziati alcuni problemi di natura tecnica. Purtroppo mettendo in atto proprio adesso con l’attuale chip la realizzazione di iPhone 5G la batteria durerebbe pochissimo tempo. E oltre a questo si potrebbe andare incontro ad un aumento eccessivo della temperatura del telefono. Pertanto l’azienda avrebbe deciso che è meglio andare cauti e fare tutto a tempo dovuto.

via: Engadget

Nadia Conace

Mi chiamo Nadia Conace e sono una web writer. La mia passione è sempre stata la scrittura. Amo scrivere su ogni genere di argomento ma in particolar modo mi piace soffermarmi sulla tecnologia. Studiare per poi trasmettere ciò che imparo è la mia più grande soddisfazione.