Home » Smartphone » Google, niente più patch di sicurezza per i dispositivi Nexus: è la fine di un’era
nexus 6

Google, niente più patch di sicurezza per i dispositivi Nexus: è la fine di un’era

di Roberto Naccarella

Solitamente l’inizio di ogni mese coincide con il rilascio delle nuove patch di sicurezza, che vanno ad aumentare la protezione dei vari dispositivi. Spesso gli aggiornamenti sono caratterizzati dalle sole patch, senza alcun miglioramento prestazionale, ma trovano comunque il consenso degli utenti, che si sentono più “sicuri”. Google sta rilasciando le ultime patch di sicurezza proprio in questi giorni, anche se per la prima volta il gigante di Mountain View ha deciso di non destinarle ad una sua “linea” storica.

Stiamo parlando dei dispositivi Nexus, che non riceveranno più le patch di sicurezza. La notizia non sorprende più di tanto, dato che le indiscrezioni già davano per scontato un progressivo “abbandono” di Google nei confronti dei dispositivi Nexus. Lo scorso mese di dicembre il colosso californiano aveva rilasciato (anche un pò a sorpresa) le patch di sicurezza per il Nexus 6P e per il 5X. Da questo momento in poi, ad essere aggiornati in tal senso saranno soltanto i telefoni Pixel.

Sono proprio questi dispositivi ad ottenere le ultimissime patch di sicurezza rilasciate da Google: per il Pixel 3 e il Pixel 3 XL è in arrivo la build PQ1A.190105.004, mentre per il Pixel 2 e il Pixel 2 XL ecco la build PQ1A.190105.004. Infine, la build PQ1A.190105.004 è quella che garantirà le nuove patch al Pixel e al Pixel XL. Segnalati miglioramenti nella registrazione audio.

via: DroidLife

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti