Home » Smartphone » Le memorie di Huawei P30 e P30 Pro non hanno più segreti nelle ultime rivelazioni
huawei p30

Le memorie di Huawei P30 e P30 Pro non hanno più segreti nelle ultime rivelazioni

di Lia Placido

La serie P30 di Huawei è tra le più attese del momento. Il lancio ufficiale arriverà entro fine mese ed è stato fissato per il 26 marzo in un evento che si svolgerà a Parigi. Da quanto abbiamo appreso, una variante più economica arriverà in anticipo rispetto a Huawei P30 e P30 Pro e si chiamerà P30 Lite. Nelle ultime ore, grazie al lavoro del noto tipster Roland Quandt, siamo riusciti a conoscere dettagli importanti sia su Huawei P30 che sul P30 Pro.

Stiamo parlando della quantità di RAM e di memoria disponibile per ogni versione degli smartphone anche in riferimento a quelle in arrivo in Europa. In base a quanto sostenuto da Quandt, Huawei P30 arriverà in Europa in una sola variante con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Non pare prevista una versione con RAM più elevata per il mercato del Vecchio Continente.

Per quanto riguarda, invece, Huawei P30 Pro arriverà in un totale di tre modelli, tutti con 8 GB di RAM. La differenza sarà rappresentata dalla memoria interna che sarà pari a 128, 256 e 512 GB. Le colorazioni, invece, sembra possano subire delle variazioni in rapporto al mercato di destinazione. Nero, verde e blu dovrebbero essere, comunque, comuni a molti.

Benché le indiscrezioni passate abbiano parlato di una variante 5G del P30 Pro, nelle informazioni trapelate non vi si trova alcuna conferma. Per quanto riguarda il resto, sembra confermato quanto trapelato fino a questo momento. Huawei P30 avrà un display OLED da 6,1 pollici con sensore biometrico integrato. Sarà più grande il display del P30 Pro che sarà da 6,5 pollici ed integrerà, altresì, lo scanner biometrico. Entrambi i dispositivi saranno alimentati, poi, dallo stesso processore ovvero il Kirin 980

Huawei P30 arriverà con una tripla fotocamera posteriore con una risoluzione totale di 40 MP circa. Nel P30 Pro ai tre obiettivi si aggiungerà il sensore ToF (Time of Flight). A rimanere avvolte nel mistero sono le capacità delle batterie ma, da indiscrezioni passate, dovrebbero supportare la modalità di ricarica rapida. Non rimane, dunque, che attendere!

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti