Home » Software » Non solo HarmonyOS: Huawei lavora ad Aurora OS per il governo russo
huawei harmonyos

Non solo HarmonyOS: Huawei lavora ad Aurora OS per il governo russo

di Roberto Naccarella

Alla fine Huawei, come ormai noto, ha provveduto a lanciare un proprio sistema operativo, che prende il nome di HarmonyOS. La motivazione principale risiede nel “ban” inflitto dall’amministrazione Trump all’azienda di Shenzhen e la conseguente revoca della licenza da parte di Google, sebbene ci siano delle trattative in corso. Stando a quanto emerso nelle ultime ore, sembra che HarmonyOS non sia l’unico sistema operativo di Huawei.

L’azienda cinese, infatti, starebbe lavorando anche ad un altro OS, che dovrebbe prendere il nome di Aurora OS. E’ bene fare un po’ di chiarezza: non si tratta di un sistema operativo che verrà lanciato a livello globale. Aurora OS (basato su Sailfish OS, ndr) sarà implementato solo su dei tablet che verranno commercializzati in Russia, in accordo con il governo, per favorire il censimento della popolazione di ottobre 2020. Lo sviluppo di Aurora OS, che farà funzionare circa 360.000 tablet, è stato affidato a Rostelcom, l’operatore russo per le telecomunicazioni.

Stando a quanto riferito dall’ormai celebre forum di sviluppatori XDA, almeno per il momento i tablet non verranno messi in vendita. Il dispositivo potrà infatti essere utilizzato solo dal governo russo. Non è escluso che in futuro possa esserci un rilascio dei tablet anche per la platea di utenti, ma per ora tutto tace.

Fonte: XDA Developers

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti