Home » App & Gaming » Google Stadia avvia i test sugli smartphone non Pixel
google stadia

Google Stadia avvia i test sugli smartphone non Pixel

di Michele Ingelido

Tra i motivi che hanno lasciato la maggior parte del pubblico deluso dal lancio di Google Stadia c’è la sola compatibilità con i dispositivi Pixel di Google per quanto riguarda il mondo della telefonia. Ma ciò riguarda solamente il periodo iniziale: la piattaforma di cloud gaming che ha tanto catalizzato l’attenzione dei vdeogiocatori nel 2019 sarà presto compatibile anche con altri smartphone.

Stando alle ultime indiscrezioni, il colosso di Mountain View sta lavorando sodo per rendere la piattaforma compatibile con tutti i dispositivi. Sono infatti apparsi degli screenshot che mostrano l’app del servizio catturati su smartphone diversi dai Pixel. Stiamo parlando di OnePlus 6T, Samsung Galaxy Note 9 e Samsung Galaxy S10e. Tuttavia la novità è solo in fase di test su dispositivi a caso e non è ancora possibile giocare in modo stabile su questi dispositivi.

Sono delle semplici prove che il team di sviluppo di Google Stadia sta effettuando. Tuttavia ciò ci da modo di comprendere che il supporto a tutti i dispositivi Android per Google Stadia arriverà più presto di quando pensiamo. Con tale compatibilità sarà possibile giocare anche da smartphone, in cloud, a titoli esosi di risorse a cui prima dell’avvento del cloud gaming è sempre stato possibile giocare solo su PC e console.

fonte: 9to5google

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti