Home » App & Gaming » WhatsApp, il giorno è giunto: fine del supporto per molti dispositivi
trasferire whatsapp

WhatsApp, il giorno è giunto: fine del supporto per molti dispositivi

di Roberto Naccarella

Oggi è un giorno storico per WhatsApp. Come già largamente anticipato nelle scorse settimane, a partire da oggi, sabato 1 febbraio 2020, la celebre piattaforma di messaggistica non fornirà più alcun supporto ad una serie di dispositivi. Per quanto riguarda gli iPhone, non verrà più garantito alcun supporto a WhatsApp a tutti i telefoni che funzionano con sistema operativo iOS 8 o precedenti; nel caso di Android, saranno i prodotti con versione software 2.3.7 e precedenti a non ricevere più alcun supporto.

Su questi sistemi operativi, non sarà più possibile utilizzare l’applicazione della cornetta verde più famosa in Italia per la messaggistica istantanea. Chiaramente non si tratta di una novità per la storica app, che già in passato aveva tagliato il supporto per alcuni dispositivi un po’ datati. Il 31 dicembre 2019 è stato annunciato il termine del supporto WhatsApp per i Windows Phone, mentre andando più indietro nel tempo si ricordano i “tagli” a dispositivi come Nokia Symbian S60, Nokia Series 40, BlackBerry OS e BlackBerry 10, oltre ad Android 2.1 e 2.2, Windows Phone 7 e iPhone 3GS e iOS 6.

Tutto questo si inserisce nel tentativo di WhatsApp di rinnovarsi e di garantire ai propri utenti un’esperienza sempre più al passo con i tempi. Il che richiede il focalizzarsi su un numero più limitato di sistemi operativi, che siano al contempo quelli più utilizzati. In tal senso deve essere vista anche la nuova veste grafica dell’applicazione, con l’introduzione nell’ultima versione beta di quella modalità scura che era stata già ampiamente “pronosticata” nel recente passato.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti