Home » Software » Windows 10 fa sparire i file degli utenti con l’ultimo aggiornamento
Windows 10

Windows 10 fa sparire i file degli utenti con l’ultimo aggiornamento

di Roberto Naccarella

L’ultimo aggiornamento di Windows 10 è finito al centro di un mare di polemiche. Sì, perchè l’update KB4532693, rilasciato da Microsoft appena una settimana fa, ha fatto arrabbiare molti utenti, che si sono lamentati di alcune criticità piuttosto serie. In particolare, sembra che con l’ultimo aggiornamento sia stato caricato un profilo utente provvisorio che ha portato ad un reset del Desktop di sistema e del menu Start, tornati quindi ad uno stato di default.

Questa situazione ha fatto sì che molti file degli utenti presenti sul desktop sparissero improvvisamente: sono in molti a far presente che non è stato possibile recuperarli. Microsoft ha detto di essere al corrente del problema, assicurando di lavorare per trovare una soluzione in tempi brevi. Nel frattempo, il gigante di Redmond ha consigliato agli utenti interessati da questa spiacevole problematica di riavviare in sequenza per 4 volte il dispositivo.

L’aggiornamento KB4532693 rientra nel “Patch Tuesday” che viene rilasciato ogni mese e che fa riferimento alle implementazioni di sicurezza. Ogni secondo martedì del mese Microsoft distribuisce questa tipologia di update, e in questo caso il “compito” era di migliorare il processo d’installazione nel corso dell’aggiornamento dei sistemi a Windows 10 1903 e di rendere più sicuri Internet Explorer, Edge e i prodotti Office.

Fonte: Bleepingcomputer

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti