Home » Smartphone » Huawei P40, P40 Pro e Pro+ ufficiali: fotocamere da urlo e addio a Google
Huawei P40 Pro+

Huawei P40, P40 Pro e Pro+ ufficiali: fotocamere da urlo e addio a Google

di Michele Ingelido

Huawei ha ufficializzato in un evento che si è appena tenuto in diretta streaming la sua nuova “serie ammiraglia” di smartphone del 2020. Huawei P40 è ufficiale e proprio come la serie Samsung Galaxy S20 debutta insieme ad altre due varianti: si chiamano P40 Pro e P40 Pro+. Con questa line-up, il produttore cinese si emancipa definitivamente da Google a seguito del ban imposto dagli USA che l’Amministrazione Trump ha deciso di non rimuovere, limitandosi a prorogare le licenze.

Invece del Play Store e dei servizi Google troviamo a bordo la AppGallery e i Huawei Mobile Services. L’azienda ha anche annunciato l’app MeeTime per chiamate e videochiamate con condivisione dello schermo, utile anche per lo streaming con prodotti come droni e action camera. E’ poi arrivato Celia, il nuovo assistente virtuale del colosso cinese che supporta 3 lingue: inglese, francese e spagnolo, con supporto dell’intelligenza artificiale che abilita una funzione simile a Google Lens e l’AI touch shopping.

Il produttore ha inoltre sviluppato un protocollo simile a Google Cast collaborando con diverse aziende tra cui TCL, nonchè un sistema per la condivisione wireless tra dispositivi. I nuovi top di gamma sono comunque basati su Android 10 e personalizzati dalla EMUI. Ma andiamo a scoprirne le specifiche tecniche.

Huawei P40 e P40 Pro: specifiche tecniche e prezzi

huawei p40 prezzi

Con il suo design più compatto, Huawei P40 offre un display da 6,1 pollici OLED con risoluzione Full HD+. Alimentato dal processore Kirin 990 5G costruito a 7 nm+, il device monta RAM da 8 GB e una memoria interna da 128 GB. Sul retro ha una tripla fotocamera posteriore con un sensore principale Ultra Vision da 50 MP e filtro RYYB dotata di autofocus Octa Phase Detection (un autofocus a rilevamento di fase supportato dal 100% dei pixel), OIS e apertura f/1.9.

C’è poi un teleobiettivo da 8 MP con OIS e lente da 80 mm e un sensore grandangolare da 16 MP con lente da 17 mm. Sul fronte c’è una fotocamera da 32 Megapixel per i selfie, in un foro a forma di pillola nel display. La batteria è da 3800 mAh e supporta la ricarica rapida a 22.5W. Il prezzo sarà di 799 euro con disponibilità a partire dal 7 Aprile.

p40 pro prezzi

Huawei P40 Pro ha invece un display curvo da 6,58 pollici OLED con risoluzione di 1200 x 2640 pixel, un lettore di impronte nello schermo del 30% più ampio e anche più veloce rispetto alla precedente generazione, e una frequenza di aggiornamento a 90 Hz. Nel display c’è una fotocamera frontale da 32 MP e un sensore IR per il riconoscimento facciale 3D.

Sotto la scocca troviamo sempre un processore Kirin 990 5G e una RAM da 8 GB, ma la memoria espandibile aumenta a 256 GB. Il sensore fotografico principale da 50 MP è lo stesso, ma quelli secondari cambiano. In totale sul retro ci sono 4 sensori, incluso uno periscopico da 12 MP con filtro RYYB e OIS, da 125 mm con zoom 5x. Si prosegue con un sensore grandangolare da 40 MP da 18 mm e si conclude con un sensore TOF 3D e uno per la temperatura.

Huawei P40 Pro può registrare video in 4K a 60 fps, supporta la tecnologia Super Steady Telephoto Video per la stabilizzazione dei video con zoom e i video HDR con ISO fino a 51200 con il sensore grandangolare, nonchè time lapse in 4K e slow motion fino a 7680 fps. Come batteria abbiamo 4200 mAh con supporto alla ricarica rapida a 40W e alla ricarica wireless a 27W. Oltre allo slot dual SIM, c’è anche il supporto alla eSIM. Il device è impermeabile e sarà disponibile in Europa dal 7 Aprile nelle colorazioni bianca, argento e oro ad un prezzo di 999€.

P40 Pro+: il top del top

Huawei P40 Pro Plus è la variante più potente ed innovativa: si differenzia dal Pro per la presenza di fotocamere di un livello ancora più alto e della tecnologia di ricarica wireless più veloce al mondo, con una potenza di 40W. In quanto al comparto fotografico, sul retro ci sono ben 5 fotocamere posteriori. Il sensore principale è lo stesso delle altre varianti, ciò che cambia sono quelli secondari.

La lente periscopica è da 240 mm con risoluzione di 8 MP e OIS: è la lente più lunga mai montata su uno smartphone e supporta lo zoom ottico 10x, ibrido fino a 20x e digitale fino a 100x. Ci sono anche altri tre sensori: uno TOF 3D, uno grandangolare da 40 MP e un secondo teleobiettivo con OIS da 8 MP con zoom ottico 3x. La memoria interna aumenta a 512 GB, mentre le restanti specifiche restano le stesse del Pro. Il top di gamma assoluto sarà disponibile da Giugno a 1399€.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti