Home » App & Gaming » Fortnite rimosso dagli Store su Android e iOS: Epic Games apre una causa
fortnite

Fortnite rimosso dagli Store su Android e iOS: Epic Games apre una causa

di Michele Ingelido

Apple e Google hanno rimosso Fortnite dai loro Store. Non è più possibile scaricare il celebre gioco di Epic Games né dal Play Store né dall’App Store. Tutto è iniziato il 12 Agosto, con la rimozione del gioco da parte di Apple sullo store di iOS in quanto, a detta del colosso di Cupertino, ha violato alcune delle linee guida dell’App Store. Il misfatto riguarda l’apparizione all’interno del gioco di una schermata che propone l’acquisto di V-Bucks (la moneta virtuale del gioco) con un pagamento diretto ad Epic Games, bypassando di fatto i sistemi di Apple e quindi le commissioni.

L’offerta consisteva in uno sconto del 20% per l’acquisto di 1000 V-Bux, per un prezzo di 7,99€ invece di 9,99€. Lo stesso è accaduto con la versione per Android e ciò ha portato alla rimozione di Fortnite anche dal Play Store. La decisione di Epic Games di proporre questa promozione deriva dal fatto che le commissioni trattenute dagli Store per gli acquisti in-app sarebbero troppo alte.

Su Android, ad esempio, Google trattiene il 30% delle transazioni: un ammontare enorme per Fortnite, visto che i videogiocatori spendono 3.000€ al minuto solamente per modifiche estetiche e cosmetiche ai loro avatar di gioco. Gli sviluppatori hanno già preparato gli avvocati ed Epic Games ha presentato la sua denuncia: la situazione si risolverà in tribunale con una causa ai due colossi. Riuscirà la software house a creare un effetto domino che porterà anche altri sviluppatori a protestare per le alte trattenute degli Store oppure Apple e Google l’avranno vinta?

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti