Home » Smartphone » AnTuTu svela le specifiche degli smartphone più popolari del 2020
antutu benchmark

AnTuTu svela le specifiche degli smartphone più popolari del 2020

di Roberto Naccarella

AnTuTu pubblica mensilmente delle classifiche che evidenziano gli smartphone migliori, sia in termini complessivi che nelle varie fasce di prezzo. Tuttavia, il sito di benchmark pubblica anche dei grafici che mostrano quali sono state le specifiche maggiormente presenti negli smartphone più popolari lanciati nel 2020. Prima di tutto, ciò che emerge dall’analisi di AnTuTu è che quasi tutti i nuovi telefoni hanno un display non inferiore ai 6 pollici di diagonale (anche se nel pubblico c’è chi apprezzerebbe dimensioni più contenute, ndr).

antutu dimensioni display 2020

Nello specifico, i display più popolari sono quelli da 6,5 pollici. Anche sulla risoluzione sembra che ormai la scelta dei produttori ricada sempre sul Full HD+, con 2340×1080 nel 29,3% dei casi e 1080×2400 (26,2%, ndr). Passando invece al lato hardware, impossibile non sottolineare il dominio di Qualcomm: i processori per dispositivi mobili del produttore USA ricoprono il 58.5% del market share e tengono distantissimi MediaTek, Exynos e i Kirin di HiSilicon. Quasi tutti gli smartphone hanno ormai processori octa-core (96,3%).

antutu risoluzioni popolari 2020antutu processori popolari 2020antutu core processori 2020antutu ram popolari 2020antutu dimensioni rom 2020antutu versioni android popolari 2020

Sebbene aumentino i prodotti con 12 GB di RAM, la grande diffusione di dispositivi economici impedisce la presenza di questa memoria così grande: si trovano ancora molti telefoni con 6 GB e 4 GB. Lo stesso vale per la ROM, con un incremento di smartphone con 128 GB di storage. Infine il sistema operativo, con il 78% dei prodotti che funziona con Android 10 e l’11,5% con Android 9 (pochissimi telefoni con le versioni precedenti), in attesa di una diffusione più marcata di Android 11.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti