Home » Software » Google finanzia i vaccini per il Covid-19: $150 milioni per la distribuzione
vaccino Covid-19

Google finanzia i vaccini per il Covid-19: $150 milioni per la distribuzione

di Patrizia Maimone

Il Covid-19 ha letteralmente cambiato le nostre vite da un anno a questa parte. Le nostre abitudini sono state spazzate via in un attimo, non possiamo abbracciarci e siamo soggetti ad una serie molto severa di restrizioni. Da fine dicembre 2020 è partita la vaccinazione a livello globale che sta proseguendo, seppur con qualche difficoltà.

Tutti stanno facendo la loro parte per raggiungere l’obiettivo: vaccinare tutti e liberarsi dalla pandemia. Tra le tante aziende che si stanno impegnando in questo senso vi è anche Google che ha appena messo a disposizione ben 150 milioni di dollari per sensibilizzare sull’importanza della vaccinazione. Cosa sta facendo Big G? Vediamolo insieme.

Covid-19, l’impegno di Google

Google, sin dagli inizi della pandemia da Covid-19, ha messo a disposizione i propri strumenti per aiutarne la lotta ed il monitoraggio. Sappiamo bene, infatti, come sia possibile informarsi sulle varie piattaforme di Big G su tutto ciò che concerne il Coronavirus. Su Google è possibile, ad esempio, sapere come comportarsi in caso di contagio o cosa fare nelle fasi iniziali del contagio. Non dimentichiamo, poi, che proprio l’azienda di Mountain View ha collaborato per sviluppare la tecnologia bluetooth alla base dei tracciamenti da contagio.

La sensibilizzazione al vaccino

Sono 150 milioni i dollari che Google ha messo a disposizione per sensibilizzare il mondo alla vaccinazione per il Covid-19. Di questi, i primi 100 milioni sono destinati alle OMS, alle agenzie governative e alle ONG che dovranno impiegarli per campagne di informazione sui vaccini dedicate a tutti i cittadini che volessero saperne di più.

Gli altri 50 milioni, invece, saranno impiegati per portare i vaccini e le relative informazioni verso tutte quelle comunità più svantaggiate. Lo scopo è quello di raggiungere la totale parità nella lotta al Covid-19 evitando disparità a livello geografico o sociale che potrebbero discriminare alcune zone del mondo piuttosto che altre.

Distribuzione e punti di somministrazione dei vaccini

Attualmente è disponibile negli Stati Uniti ma sarà presto estesa anche in altri Paesi del mondo, una funzionalità di Google che permette di conoscere i punti in cui viene somministrato il vaccino per il Covid-19. Effettuando una semplice ricerca potremo, quindi, sapere dove si trova il punto di somministrazione a noi più vicino. Gli andamenti della vaccinazione (e non solo) verranno tenuti sotto controllo e pubblicati sia su Google che su Youtube.

Sempre negli Stati Uniti, in caso di necessità, Google ha annunciato di poter mettere a disposizione alcune delle sue strutture per aiutare nell’organizzazione della lotta al Covid-19. L’intelligenza artificiale, poi, verrà messa a disposizione di tutti per l’ottimizzazione della distribuzione dei vaccini, o meglio del loro trasporto. Monitorando valori importanti, come ad esempio, le condizioni del traffico o le previsioni del tempo si potranno effettuare trasporti più sicuri e mirati riuscendo anche a controllare ogni singola variazione di temperatura delle varie dosi. Insomma, l’impegno è ai massimi livelli!

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti