Home » Smartphone » Nothing compra Essential: Carl Pei sta scommettendo sugli smartphone?
essential phone

Nothing compra Essential: Carl Pei sta scommettendo sugli smartphone?

di Roberto Naccarella

Nothing ha intenzione di fare le cose per bene, e lo dimostra mettendo a segno alcune mosse di un certo “peso”. La startup di Carl Pei, l’ex co-fondatore di OnePlus che ha lasciato l’azienda di Shenzhen per lanciarsi in questa nuova avventura, pare abbia acquisito la proprietà intellettuale dei marchi e del logo di Essential, la storica azienda di Andy Rubin (il padre del sistema operativo Android) che ha abbandonato la scena da circa un anno.

Nella documentazione depositata presso l’Uffico Marchi e Brevetti del Regno Unito, che tiene conto del trasferimento dei marchi (completato il 6 gennaio, ndr), emerge che tra i marchi ceduti c’è anche il PH-1, ovvero l’unico smartphone prodotto da Essential. Significa che vedremo presto un PH-2 e quindi un rilancio del marchio  tramite Nothing? Al momento non è chiaro, ma di sicuro Carl Pei ci sta pensando, anche perchè prima di chiudere i battenti Essential aveva rivelato l’esistenza di alcuni progetti, tra cui anche PH-2 e PH-3.

Prima della chiusura era in programma anche Project GEM, uno smartphone dal form factor stretto che non ha mai visto la luce. Finora, tutto ciò che si sa della nuova startup è che presto verrà lanciato il suo primo prodotto, che non sarà uno smartphone. Nothing, infatti, debutterà con un paio di cuffie true wireless, che dovrebbero essere ufficializzate nei mesi estivi. Ma l’obiettivo della nuova startup è creare un vero e proprio ecosistema di prodotti, che aiutino le persone ad avvicinarsi sempre più alla tecnologia. E in un ecosistema completo uno smartphone non può mancare.

Via: 9to5google

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti