Home » App & Gaming » Rider e app food delivery: multe per €733 mln, ora assunzioni obbligatorie
app per mangiare fuori e risparmiare

Rider e app food delivery: multe per €733 mln, ora assunzioni obbligatorie

di Roberto Naccarella

Sanzioni per una cifra complessiva di 733 milioni di euro. E’ quanto stabilito dalla Procura di Milano nei confronti delle quattro principali attività che operano nel settore del food delivery, vale a dire Deliveroo, Glovo, Just Eat e Uber Eats. Finora, le 4 imprese proprietarie delle rispettive app per ordinare cibo usate in tutta Italia garantivano ai rider solo contratti di lavoro autonomo occasionale. Ma per il procuratore di Milano, Francesco Greco, i rider sono a tutti gli effetti lavoratori dipendenti, ed è per questo che le 4 società dovranno provvedere a regolarizzare circa 60.000 dipendenti.

I rider dovranno quindi essere assunti almeno con il “Co.Co.Co”, abbreviazione dei contratti di collaborazione coordinata e continuativa, che assicurano ferie, contributi e sicurezza. Proprio sul fronte della salute e della sicurezza, la procura di Milano ha evidenziato delle violazioni che hanno portato alle pesantissime sanzioni nei confronti delle attività. Tra le criticità più gravi emerse durante le indagini, spiccano mezzi senza sicurezza, algoritmi utilizzati per una sorveglianza estremamente severa e una condotta stradale molto pericolosa.

Le indagini proseguono, con l’intenzione di rilevare eventuali nuovi scenari. Nel frattempo, le imprese interessate cominciano a mettersi in regola: Just Eat, ad esempio, ha già fatto sapere che nel mese di marzo avvierà le assunzioni dei rider con un compenso di circa 9 euro l’ora. Una svolta importante per chi lavora come rider, che vedrà ora i propri diritti maggiormente riconosciuti dallo Stato. Per adesso le aziende di food delivery non si sono pronunciate, ma Just Eat aveva già dichiarato di aver intenzione di iniziare ad assumere i rider da Marzo 2021, con un compenso di circa 9 euro all’ora.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti