Home » Smartphone » Samsung rilascia One UI 3.1: novità e lista degli smartphone aggiornabili
samsung one ui 2

Samsung rilascia One UI 3.1: novità e lista degli smartphone aggiornabili

di Roberto Naccarella

Buone notizie per i possessori di molti telefoni Galaxy. Samsung ha infatti reso noto che è stata avviata la distribuzione dell’aggiornamento One UI 3.1, che introduce una serie di novità che vanno a migliorare la nota interfaccia utente del gigante di Seul. I prodotti che riceveranno la One UI 3.1 sono i top di gamma lanciati da Samsung lo scorso anno ma anche diversi smartphone di fascia media della serie Galaxy A.

Tra gli smartphone del colosso sudcoreano che stanno per ricevere la One UI 3.1 troviamo tutti quelli della serie Galaxy S20 e anche i telefoni della serie Galaxy Note 20. Inoltre, l’aggiornamento dell’interfaccia riguarderà anche Galaxy Z Fold 2, Z Flip, S10 e Note 10. Come accennato, la One UI 3.1 “sbarcherà” anche su alcuni prodotti della serie Galaxy A, ovvero A71, A51, A90, A80, A70 e A50 (comprese le varianti dotate di supporto 5G). Vi lasciamo alla lista completa.

  • Samsung Galaxy S20, S20+, S20 Ultra e S20 FE
  • Galaxy Note 20 e 20 Ultra
  • Galaxy Z Fold 2 e Z Flip
  • Galaxy S10 e Note 10 (dovrebbero essere tutte e due le serie, ma Samsung non ha fornito maggiori dettagli)
  • Galaxy A71, A51, A90, A80, A70, A50 e tutte le versioni 5G di questi terminali

La distribuzione è già partita ieri, ma il rilascio sarà graduale e le tempistiche precise dipenderanno dai singoli mercati.

Le novità di One UI 3.1

Tra le principali novità di questo nuovo aggiornamento vanno menzionate alcune nuove funzionalità per la fotocamera e migliorie per la user experience. Partendo dalla fotocamera, nell’aggiornamento troviamo il Single Take che permette di scattare più foto o registrare più video con un solo tocco sul tasto per scattare. C’è poi la registrazione multi-microfono, accessibile dalla modalità Pro dell’app fotocamera, per registrare l’audio dei video non solo dal microfono dello smartphone ma anche da quello di un dispositivo collegato via Bluetooth (come le cuffie TWS). La funzionalità Object Eraser permette invece di togliere oggetti e particolari superflui dalle foto.

Importanti anche alcuni miglioramenti in termini di esperienza di utilizzo, come quelli relativi alla privacy, con l’eliminazione di ogni informazione riguardante il luogo dello scatto prima della condivisione. La funzionalità Private Share permette invece di monitorare chi ha accesso ai file condivisi con tanto di opzione per impostare una data di scadenza o annullare la condivisione. Eye Comfort Shield si occupa di calibrare in automatico le emissioni di luce blu in base all’ora del giorno. Infine c’è Auto Switch, per le cuffie Galaxy Buds Pro, Buds+ e Live che consente al software di sapere quale dispositivo sta usando l’utente e di connettersi automaticamente ad esso.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti