Home » Guide » Guide Android » Top 5 migliori smartphone Samsung: quale Galaxy scegliere nel 2020?
smartphone samsung

Top 5 migliori smartphone Samsung: quale Galaxy scegliere nel 2020?

di Michele Ingelido

Samsung è la casa produttrice degli smartphone più venduti al mondo, domina del tutto il mercato dei telefoni cellulari ed sopra perfino ad Apple con i suoi iPhone ormai da tempo immemore. I Samsung Galaxy sono gli smartphone Android ambiti dal maggior numero di persone fra le offerte di tutte le marche. Ci sono tanti modelli disponibili in commercio e si spazia su tutte le fasce di prezzi.

Ci sono gli smartphone economici come quelli della serie J, ed i top di gamma, ossia la serie S, che sono tra i terminali più famosi sul mercato. Il vantaggio di comprare telefoni Samsung è non solo il fatto che si tratta di una delle migliori marche, ma anche la possibilità di avere assistenza e garanzia Italia a differenza ad esempio degli smartphone cinesi, Huawei esclusa.

Tra i vantaggi degli smartphone Samsung rispetto agli altri Android c’è anche un’interfaccia ricca di funzionalità: la TouchWiz nei più datati e la Samsung Experience nei più recenti, altamente personalizzate. C’è poi da evidenziare che ogni telefono cellulare e tablet di ultima generazione di questa azienda, ad eccezione dello smartphone rugged XCover 4, sono dotati di display Super AMOLED, tecnologia molto avanzata che offre un’eccellente resa dei colori.

Spesso hanno anche una fotocamera spettacolare rispetto alla concorrenza, e un’autonomia della batteria altrettanto lodevole. Trovare il miglior smartphone Samsung dipende prima di tutto da quanto si vuole spendere e dal tipo di utilizzo che si deve fare, dato che ce ne sono di fascia media, bassa e alta. Di solito se li si acquista online li si paga molto meno che nei negozi fisici come Mediaworld, così come succede con i migliori cellulari degli altri brand famosi quali LG, Sony e Asus.

I cellulari Samsung sul web li paghereste ovviamente anche molto meno degli abbonamenti Tim, Vodafone o di altri gestori telefonici, che li offrono spesso a rate ma con un importo maggiorato. Anche se da un lato non li si può provare prima di acquistare. Dopo avervi presentato i migliori smartphone con display AMOLED e la guida dei migliori smartphone top gamma, eccovi la top 5 migliori smartphone Samsung Galaxy.

Attenzione: siete anche in cerca di un tablet dal leader del mercato della telefonia? La classifica dei migliori tablet Samsung vi sta aspettando con tutti i modelli più performanti per ogni fascia di prezzo!

Migliori smartphone Samsung economici

Galaxy A10 e M20 – Gli entry-level

samsung galaxy a10

Il piccolo di casa: lo smartphone Samsung per tutti coloro che puntano al top del risparmio ma desiderano evitare di trovarsi male con le performance. Il prezzo non appartiene alla fascia più bassa in assoluto, ma questo proprio perchè il Galaxy A10 è uno smartphone che cerca di essere sempre più che sufficiente. Il processore Exynos 7884, la RAM da 2 GB e la memoria interna da 32 GB infatti vanno oltre i semplici utilizzi di base, cercando di reggere le applicazioni in maniera più fluida rispetto ai dispositivi entry-level.

Perlopiù lo slot micro SD (separato dal dual SIM) che supporta schede fino a 1 TB è un’ottima opzione per espandere la memoria. Il design non è affatto male: abbiamo un display dai bordi sottili con notch a goccia, anche se è solo HD. E’ però abbastanza ampio con i suoi 6,2 pollici e la risoluzione bassa va a favore dell’autonomia, specie perchè la batteria non è nulla di spettacolare con i suoi 3400 mAh.

Tuttavia la grande ottimizzazione gli permette di raggiungere una giornata di utilizzo anche se stressata. Un altro dettaglio molto interessante è la fotocamera posteriore da 13 Megapixel, che con la sua luminosa apertura f/1.9 riesce a battere gran parte dei dispositivi di fascia bassa anche in condizioni di scarsa luminosità. A rendere il comparto fotografico di questo smartphone Samsung migliore con poca luce c’è anche un flash LED frontale per scattare i selfie al buio.

PRO

  • Prezzo molto abbordabile
  • Supporto a micro SD capienti
  • Discreta fotocamera
  • Buon quantitativo di memoria

CONTRO

  • Performance solo sufficienti

Scopri su Amazon la migliore offerta:

smartphone samsung galaxy m20

Il Galaxy M20 è il campione definitivo dell’autonomia. Con ben 5000 mAh, ha una batteria dalla durata inesauribile. Se utilizzato moderatamente, può anche superare ben 3 giorni di autonomia, mentre se usato intensamente riesce comunque a superare i 2 giorni! Sensazionale per uno smartphone Samsung che è stato lanciato a un prezzo di poco più di 200 euro. E c’è anche la ricarica rapida, per cui non dovrete aspettare un’eternità per ricaricarlo completamente.

E’ molto all’avanguardia anche il design, grazie al display Infinity-U con bordi molto sottili, dalla risoluzione Full HD+. Hardware più che sufficiente grazie al processore Exynos 7904, 3 GB di RAM e 32 GB di memoria che non rallentano anche con un utilizzo sostenuto. E per niente male anche la doppia fotocamera posteriore con risoluzioni di 13 e 5 Megapixel, formata da un sensore con apertura f/1.9 che scatta decentemente anche con poca luce e da un sensore di profondità secondario.

PRO

  • Batteria enorme
  • Ottimo prezzo
  • Decenti performance
  • Fotocamera buona per il prezzo

CONTRO

  • Display non di altissima qualità

Il più resistente: Galaxy XCover 4s

samsung galaxy xcover 4s

Gli smartphone rugged altro non sono che smartphone da cantiere, creati appositamente rinforzati per resistere alle situazioni più estreme: ed è proprio il caso di Samsung Galaxy XCover 4s, ultima fatica rugged del gigante coreano della tecnologia. La qualità della costruzione è quindi ciò su cui si focalizza principalmente questo smartphone Samsung, ed è a prova di bomba.

Il terminale ha la certificazione militare MIL-STD 810G grazie alla quale resiste a shock meccanici, vibrazioni estreme ed anche temperature estreme, sia basse che alte. Ha poi la certificazione IP68 che lo rende impermeabile e immergibile sott’acqua per periodi prolungati, oltre che resistente alla polvere. Il suo touch screen è speciale, può essere usato anche con i guanti, cosa importantissima per chi vuole avere un telefono mentre lavora.

E se non dovesse bastare presenta anche dei tasti fisici di navigazione nei menu anteriormente. Lo schermo è da 5 pollici ovviamente in HD, con una buona resa cromatica e notevole luminosità. Sotto il robusto telaio si trovano un processore quad core Exynos 7885 da 1,6 Ghz, 3 GB di RAM e 32 GB di memoria, rigorosamente espandibile.

Come prestazioni siamo nella fascia medio-bassa ma non affatto entry level, il device è fluido, può gestire app pesanti e la navigazione in modo veloce, insomma ha un arsenale sufficiente. La fotocamera, con risoluzione 16 MP f/1.7, è decisamente superiore alla media e scatta molto bene per essere la camera di uno smartphone rugged. La batteria ha una capienza che ammonta a 2800 mAh e non si fa mai problemi a superare la giornata ad uso intensivo.

PRO

  • Resistentissimo
  • Impermeabile
  • Compatto
  • Non costoso

CONTRO

  • Performance non stupefacenti

Scopri su Amazon la migliore offerta:

Fascia media: Samsung Galaxy A51

samsung galaxy a51

Autonomia, qualità-prezzo e innovazione sono i cavalli di battaglia dello smartphone Samsung Galaxy A51. Prima di tutto si presenta con una batteria molto grande da 4000 mAh, che insieme al suo brillante display Super AMOLED dai bassi consumi porta a termine 2 giornate di utilizzo anche se viene stressato. Il design è molto minimale ed elegante, ed è presente anche un lettore di impronte digitali integrato nel display, caratteristica questa difficilissima da trovare sulla sua fascia di prezzo.

Grazie alla ricarica rapida a 15W, non ci mette molto a caricarsi del tutto, se era questa la vostra paura dopo aver letto la grande capacità della batteria. Belli i colori e alto il dettaglio del display da 6,5 pollici in Full HD+. Molto soddisfacente anche le performance, grazie al processore Exynos 9611, a 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile nella variante base.

Ciliegina sulla torta è l’eccellente quadrupla fotocamera posteriore formata da un sensore principale da 48 MP che grazie alla collaborazione di un sensore macro dedicato da 5 MP è ottimo anche per gli scatti ravvicinati. Ha anche un sensore grandangolare da 8 MP e uno di profondità da 5 MP. Come se non bastasse troviamo a bordo una fotocamera per i selfie eccezionale da ben 32 Megapixel.

PRO

  • Autonomia
  • Buone fotocamere
  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Sensore biometrico in-display

CONTRO

  • Performance nella norma

Galaxy M30s

samsung galaxy m30s e m10s

Il Galaxy M30s è uno smartphone di fascia media che punta tutto sull’autonomia: ha una delle batterie più grandi che possiate trovare su un telefono cellulare, con una capacità di ben 6000 mAh. Questa gli permette di durare tranquillamente due giorni, anche se l’utilizzo è molto impegnato e continuo.

E se lo usate in modo moderato potrete arrivare anche a tre giorni. Insomma, è lo smartphone Samsung più consigliato se cercate un device che duri il più possibile con una singola carica. Ve lo consigliamo anche per il buon display AMOLED Full HD+ da 6,4 pollici, che se da un lato non integra un lettore di impronte (posto sul retro), dall’altro mostra colori brillanti e ha un’alta luminosità di picco.

Per niente male anche il comparto fotografico, con una tripla fotocamera posteriore da 48 Megapixel inclusiva di grandangolo che realizza scatti più che sufficienti in ogni condizione, nonchè la selfie camera da 16 Megapixel che non delude praticamente mai.

Il comparto hardware è anch’esso più che sufficiente per ogni utilizzo e include un processore di fascia media Exynos 9611, una RAM da 4 GB e una memoria da 64 GB UFS 2.1 espandibile. Nulla di cui lamentarsi neanche sotto questo punto di vista, sebbene sia solo un midrange. Interessante notare che questo device è dotato anche di un jack per le cuffie e della radio FM.

PRO

  • Eccellente autonomia
  • Ottimo display
  • Buone prestazioni
  • Prezzo non eccessivo

CONTRO

  • Ci sono fotocamere migliori allo stesso prezzo

Scopri su Amazon la migliore offerta:

Migliori smartphone Samsung di fascia alta

La vecchia guardia: Galaxy S10, S10+ e S10e

smartphone samsung galaxy s10smartphone samsung galaxy s10

Con questa line-up, formata dalle principali ex navi ammiraglie del colosso sudcoreano, siamo arrivati al decimo anniversario della serie Galaxy S. E proprio per questa occasione il gigante di Seul ha deciso per la prima volta di lanciare ben 4 modelli. Tre di questi sono in commercio e sono il Galaxy S10 standard, la variante Plus e la versione economica Galaxy S10e. Il quarto, che è Galaxy S10 5G, non è invece stato immesso sul mercato e arriverà in seguito, per cui per ora non lo includiamo in classifica.

Tutti e 3 i dispositivi possono considerarsi dei top di gamma, ma S10e è un po’ diverso perchè costa significativamente meno. Tutti si caratterizzano per un importante particolare estetico: la fotocamera frontale in-display che permette di ridurre al minimo i bordi attorno ad esso senza la necessità di una notch. Galaxy S10 e S10+ hanno i display più spettacolari del mondo della telefonia mobile, con tecnologia Dynamic AMOLED, risoluzione Quad HD+ e supporto all’HDR10+ per colori perfetti.

S10e ha sempre un display eccellente, ma con una risoluzione ridotta a Full HD+ e anche una diagonale inferiore (5,8 pollici contro 6,2 e 6,4 pollici di S10 e S10+). Tutti hanno lo stesso processore top di gamma Exynos 9820 (che è al livello di Snapdragon 855 e tra i migliori), quindi sono tutti ultra-veloci, ma cambiano le memorie: S10+ arriva fino a 12 GB di RAM e 1 TB di storage integrato, S10 si ferma a 8/512 GB e S10e arriva a 8/256 GB.

Lo smartphone Samsung Galaxy S10+ ha anche delle fotocamere più prestanti (che bene o male non sono seconde a nessuno smartphone al mondo), ossia una tripla fotocamera posteriore da 12 e 16 MP con sensore grandangolare, apertura variabile e teleobiettivo con zoom ottico. Questo setup è presente anche su S10 standard, ma quest’ultimo non ha la doppia fotocamera frontale che calcola meglio la profondità su S10+.

Lo smartphone Samsung Galaxy S10e si ferma invece a 2 fotocamere sul retro e non ha lo zoom ottico. Cambiano fra i 3 anche le capacità della batteria: 4100 mAh per un’autonomia abbondantemente oltre un giorno a uso moderato, 3400 mAh su S10 e 3100 mAh su S10e. E ovviamente variano i prezzi.

PRO

  • Eccellenti design
  • Grandi fotocamere
  • Vasta gamma di varianti e configurazioni
  • Ottimi schermi

CONTRO

  • Prezzi

Scopri su Amazon la migliore offerta:

Galaxy Note 10+ – Il migliore per la produttività

samsung galaxy note 10 plus

Lo smartphone Samsung che tutti i produttivi vogliono, uno degli smartphone più costosi al mondo e a nostro parere anche il migliore rilasciato fino alla seconda metà del 2019. Stiamo parlando del Galaxy Note 10+ che definire un semplice smartphone è estremamente riduttivo. Il suo prezzo è tutt’altro che basso ma ne vale la pena, perchè questo dispositivo include le tecnologie più innovative mai viste in uno smartphone Samsung.

Partiamo dalla S Pen, che da quest’anno non serve più solo a scrivere e disegnare di precisione con 4096 livelli di pressione, ma funge anche da controller di movimento per interfaccia, app e giochi. E siamo ansiosi di vedere come gli sviluppatori useranno le nuove API per sfruttarla. Ma qui non si parla solo di penna: Galaxy Note 10+ è un upgrade totale rispetto ai predecessori anche per l’estetica.

La parte frontale è schermo quasi al 100% grazie al foro in-display che include la fotocamera frontale, mentre quella posteriore in vetro è estremamente pulita grazie al sensore biometrico in-display. E’ uno smartphone Samsung bellissimo, unico nel suo genere ed anche completamente impermeabile (IP68, fino a 1,5 metri di profondità per 30 minuti). A ciò si va ad aggiungere un enorme display da 6,8 pollici che consente praticamente di sostituirlo ad un PC.

Uno schermo tra i più luminosi al mondo che non ha eguali in quanto a fedeltà cromatica ed ha un livello di definizione massimo grazie alla risoluzione Quad HD+. Il Galaxy Note 10 è il primo smartphone Samsung a montare il nuovo processore Exynos 9825, diretto rivale dello Snapdragon 855+, a cui si abbinano ben 12 GB di RAM e fino a 512 GB di memoria UFS 3.0. Prestazioni? Neanche a dirlo, supersoniche.

Ha veramente pochi rivali in velocità e fluidità, nonchè adattamento al multi-tasking. La parte posteriore ospita una tripla fotocamera con tripla apertura variabile, zoom ottico, OIS e grandangolo. Anche in questo caso, uno dei top camera phone in assoluto, probabilmente il migliore rispetto agli smartphone Samsung della serie Galaxy S10. Ad arricchire l’esperienza utente troviamo degli speaker stereo AKG e Dolby Atmos, ed il supporto alla ricarica wireless rapida. In quanto alla ricarica normale è ancora più rapida con una potenza di 45W: una delle più veloci.

E serve a ricaricare una batteria da ben 4300 mAh che sicuramente garantirà una giornata di autonomia in ogni condizione. Galaxy Note 10+ è uno smartphone Samsung che non ha difetti, è il più potente e il più versatile, adatto anche ai più esigenti. Ve lo consigliamo in modo particolare, se riuscite a permettervelo con il vostro budget.

PRO

  • S Pen super funzionale
  • Ricarica wireless
  • Display ampio e di eccelsa qualità
  • Altissime prestazioni
  • Fotocamere eccellenti

CONTRO

  • Prezzo alto

Vedi qui per acquistarlo:

I top di gamma: Galaxy S20+ e S20 Ultra 5G

Veniamo adesso agli smartphone Samsung di punta rilasciati nel 2020. La fantastica serie Galaxy S20 include tre modelli: S20, S20+ e l’incredibile S20 Ultra con il quale il colosso sudcoreano non ha voluto lasciare spazio a compromessi. Di questi modelli vi consigliamo maggiormente la variante Plus e quella Ultra. Partendo dalla Ultra che è la più potente, ha uno dei comparti fotografici più spettacolari che si siano mai visti sull’intero mercato degli smartphone.

Include una quadrupla fotocamera posteriore con sensore principale da 108 Megapixel, obiettivo periscopico da 48 Megapixel con zoom ottico 10x e zoom digitale fino a 100x, sensore grandangolare da 12 MP e sensore TOF 3D da 0,3 MP. Supporta la registrazione video in 8K, lo zoom più avanzato mai visto su uno smartphone Samsung (e nell’intero mercato fino al suo lancio), cattura un dettaglio sempre stratosferico ed è eccellente con la stabilizzazione ottica.

La batteria da ben 5000 mAh (dotata di ricarica rapida, wireless e inversa) gli permette di durare tantissimo con una singola carica, sforando in molti ambiti le 10 ore di schermo. L’ampio schermo da ben 6,9 pollici lo rende ottimo per la produttività e perlopiù ha una qualità dell’immagine sopraffina, con tecnologia HDR10+, risoluzione Quad HD+ e frequenza di aggiornamento a 120 Hz.

A bordo troviamo anche l’impermeabilità, il supporto alle reti 5G e un potentissimo processore Exynos 990 abbinato a una RAM fino a ben 16 GB. Praticamente nessuna lacuna. Con S20+ abbiamo una batteria più piccola (4500 mAh), un display più piccolo e una fotocamera inferiore (64 + 12 + 12 + 0,3 MP), ma in compenso cala anche il prezzo.

PRO

  • Display eccezionale a 120 Hz
  • Comparto fotografico al top
  • Impermeabilità
  • Ricarica wireless e wireless inversa
  • 5G
  • Batterie durature

CONTRO

  • Prezzo

Scopri su Amazon la migliore offerta:

Samsung Galaxy Fold: lo smartphone pieghevole [Bonus]

samsung galaxy fold

C’è chi dice che è un concept ancora acerbo e chi lo definisce la rivoluzione: si chiama Samsung Galaxy Fold ed è il primo smartphone pieghevole al mondo di un brand mainstream ad arrivare sul mercato. Il suo prezzo supera i 2.000€, ma è quanto di più innovativo il mercato della telefonia abbia visto ultimamente. C’è chi ancora non ci crede, ma questo dispositivo è dotato di uno schermo pieghevole che gli permette di trasformarsi da smartphone a tablet.

Si tratta di un pannello Dynamic AMOLED realizzato in uno speciale polimero che si può piegare in due senza danneggiarsi, che ha un’altissima risoluzione Quad HD+ di 1536 x 2152 e supporta perfino lo standard HDR10+ che garantisce una resa dell’immagine spettacolare. Il display di questo smartphone Samsnug, quando aperto, raggiunge una diagonale di 7,3 pollici finora vista solo sui tablet.

Quando invece è chiuso l’enorme schermo è nascosto e si può usare un display esterno sempre AMOLED da 4,6 pollici. Grazie alla presenza di questo display e alla cerniera di chiusura, il terminale può diventare super compatto nonostante contenga un display da tablet. A livello hardware si tratta di un top di gamma a tutti gli effetti, con un processore Snapdragon 855, 12 GB di memoria RAM e 512 GB di memoria interna.

Un dispositivo che quindi non ha limiti e può essere messo a dura prova con le app più pesanti, il multi-tasking più spinto e i giochi. A bordo, posteriormente, c’è anche la stessa splendida tripla fotocamera che trovate sui Galaxy S10, con sensori da 12 e 16 MP, apertura focale variabile, zoom ottico e grandangolo.

All’interno c’è invece una doppia fotocamera da 10 e 8 MP, mentre troviamo un ulteriore obiettivo da 10 MP sopra lo schermo esterno, per un totale di ben 6 fotocamere. Dei potenti speaker stereo AKG migliorano ulteriormente l’esperienza multimediale, mentre la batteria da 4380 mAh con ricarica wireless inversa assicura un’autonomia notevolmente sopra la media.

Come riconoscere i modelli di smartphone Samsung

Di smartphone Samsung ne ha rilasciati un’infinità, è una giungla nella quale è molto difficile capirci qualcosa da profani. Non è possibile conoscere a memoria ogni singolo modello e le sue caratteristiche, perciò potrebbe non risultare affatto facile individuare il dispositivo che fa per noi.

Ma c’è un metodo per riconoscere subito di che tipo di dispositivi stiamo parlando: la nomenclatura. Gli smartphone Samsung Galaxy con Android si dividono infatti in serie, e le principali tra cui potete scegliere sono quelle che trovate nell’elenco di seguito. La differenza tra le varie serie sta nel prezzo e nelle caratteristiche, ma come vedrete non è possibile fare un distinguo complessivo e spiegare quale comprare solamente in base alla line-up. Ognuna, infatti, può contenere device di fasce diverse.

Differenza tra le serie S, A,  J, M, Note e XCover

  • Samsung Galaxy J: sono questi i dispositivi dai prezzi mediamente più bassi venduti dall’azienda. Il colosso coreano ha unificato tutti gli smartphone Samsung Galaxy economici in una sola serie, quindi se avete poco budget è questa la migliore per voi. Si parte da J1 che è il più entry-level, e si sale sempre più in alto, fino ad arrivare alla fascia media.
  • Samsung Galaxy M: l’azienda di Seul, dopo riscontri non eccellenti nelle vendite dei suoi smartphone economici, ha deciso di cambiare strategia e ha cancellato la serie J che conteneva i suoi dispositivi meno costosi. L’ha sostituita con la serie M, nella quale troviamo gli smartphone più simili agli Xiaomi Redmi e a tutti quei dispositivi di fascia media o medio-bassa che cercano di diventare best-seller grazie a un elevatissimo rapporto qualità prezzo. Peculiarità degli smartphone Samsung Galaxy M lanciati finora è una batteria a lunga durata.
  • Samsung Galaxy A: questa serie si focalizza principalmente sulla fascia media, ma spazia anche tra la fascia bassa e quella alta. Ma non solo: gli smartphone Samsung appartenenti a questa gamma si caratterizzano anche per dei design premium con un look elegante e materiali di qualità. Il prezzo di questi dispositivi è una via di mezzo tra la fascia economica e i top di gamma, quindi sono il top per rapporto qualità prezzo. Solitamente più il numero del modello è alto (A10, A20, A50, A70 e così via), più il dispositivo è di fascia alta.
  • Samsung Galaxy S: questi sono i principali smartphone Samsung di punta, i più famosi e anche i più venduti. I modelli di questa line-up sono sempre di fascia alta, a parte in alcuni casi come quando sono state rilasciate delle versioni Mini. Questi device sono i principali rivali degli iPhone e sono tantissime le case produttrici che vi si ispirano. I loro vanti principali sono le prestazioni, il display e la qualità fotografica sempre al top, ed è difficile trovargli lati negativi.
  • Samsung Galaxy Note: è una serie meno conosciuta, ma è anch’essa formata da top di gamma. Questa gamma si rivolge di più ad un pubblico business e di lavoratori, ma ciò non vuol dire che non sia adatta ad altri tipi di utenti, anzi. I Samsung Galaxy Note sono dei phablet, e sono gli unici smartphone Samsung a supportare il pennino per scrivere e disegnare come su un foglio di carta, con migliaia di livelli di pressione. Per il resto delle caratteristiche tecniche, sono sempre simili ai migliori smartphone Samsung top di gamma della serie S.
  • Samsung Galaxy XCover: una gamma meno diffusa, ma comunque molto interessante. E’ composta da smartphone rugged, ossia “da cantiere”. Sono device particolarmente rinforzati per resistere il più possibile a urti, cadute, acqua e intemperie. La resistenza è un fattore che manca molto negli smartphone odierni, ma grazie a questi dispositivi potrete portarvi a casa un terminale indistruttibile. Purtroppo le specifiche di questi smartphone Samsung arrivano al massimo alla fascia media, ma in compenso i prezzi sono convenienti.

Una menzione particolare va fatta alle varianti con la lettera “e” finale nel loro nome: si tratta solitamente di versioni economiche degli stessi dispositivi nella variante standard senza lettera “e” (ad esempio Galaxy S10e è una versione più economica di S10). Ora che conoscete le serie, dovreste avere più chiaro quali sono i migliori smartphone Samsung Galaxy per ogni fascia di prezzo e utilizzo. Specifichiamo che nel nostro elenco di line-up non abbiamo incluso il primo smartphone Samsung pieghevole, ossia il Galaxy Fold, in quanto fa parte di una serie che attualmente include un solo dispositivo.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti