Home » Smartphone » Xiaomi sale sul podio della classifica brand smartphone staccando Huawei
xiaomi terzo produttore di smartphone

Xiaomi sale sul podio della classifica brand smartphone staccando Huawei

di Roberto Naccarella

La giornata di ieri è stata interamente caratterizzata dalla presentazione dei nuovi prodotti di Xiaomi, ed in particolare del Mi 11 5G per il mercato globale che ha già catalizzato le attenzioni degli esperti del settore e dei fan del colosso cinese. Xiaomi ha anche un altro motivo per esultare, ovvero i dati che evidenziano come la scalata del brand negli ultimi anni sia stata davvero entusiasmante. Xiaomi, infatti, ha raggiunto il terzo posto nella classifica dei produttori di smartphone più importanti al mondo.

L’azienda di Pechino si posiziona subito dietro Apple e Samsung, con lo strepitoso dato che fa riferimento alla crescita YoY nel terzo trimestre del 2020 (+3.639%, ndr). Xiaomi ha quindi scavalcato Huawei – che ha dovuto far fronte ai problemi relativi al “ban” statunitense, ndr – conquistando così il gradino più basso del podio a livello globale. Ma a cosa è dovuto principalmente questo successo?

Prima di tutto, Xiaomi è una delle aziende che ha investito maggiormente in R&D. Tra il 2019 e il 2020 la società cinese ha investito 1.3 miliardi di dollari nella divisione ricerca e sviluppo, un impegno che consente al brand di testare adeguatamente i prodotti prima di lanciarli e renderli disponibili all’acquisto. Inoltre, si deve tenere conto anche della forte crescita del marchio Redmi, che è riuscita a raggiungere il considerevole risultato di 200 milioni di unità vendute in tutto il mondo. Riportiamo sinteticamente i traguardi elencati dall’azienda in occasione dell’evento tenutosi ieri.

  • Terzo posto nella classifica dei produttori di smartphone sul mercato mondiale
  • Quinto posto tra i brand di smarpthone in 54 mercati
  • Terzo posto in 36 mercati
  • Primo produttore di smartphone in 10 mercati
  • Crescita del 3639% nel segmento di fascia alta
  • Mi 10 Pro primo nella classifica DxO Audio per 320 giorni nel 2020
  • Mi 10 Pro e Ultra primi nella classifica DxOMark dei migliori camera phone rispettivamente per 48 e 73 giorni
  • 200 milioni di Redmi Note venduti in tutto il mondo

In tutto ciò c’è una sola nota negativa: l’ombra del soft ban degli USA a cui di recente la casa produttrice ha deciso di fare causa.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti