Home » Software » Android 12 e Wear OS 3.0 ufficiali al Google I/O 2021: rivoluzione design!
android 12 interfaccia utente

Android 12 e Wear OS 3.0 ufficiali al Google I/O 2021: rivoluzione design!

di Michele Ingelido

Google reinventa i suoi sistemi operativi optando per un grande stravolgimento dell’interfaccia utente: sono stati appena presentati al Google I/O 2021 i nuovi Android 12 e Wear OS 3.0. In entrambi i casi abbiamo grandi cambiamenti grafici volti ad unificare tutte le interfacce dei prodotti di Big G come era iniziato ad avvenire con i vari loghi. Il tutto in nome del Material You: nuovo linguaggio di design che andrà gradualmente a sostituire il Material Design con nuovi colori, forme, effetti ed animazioni.

Android 12: novità e beta

Android 12 è stato definito da Google il più grande cambiamento di design nella storia del robottino verde, con un cambiamento radicale di tutta l’esperienza utente per massimizzare l’espressività, la dinamica e la personalizzazione del sistema operativo. Andiamo ad esplorare i vari cambiamenti.

  • Personalizzazione: con Android 12 sarà possibile personalizzare in modo completo lo smartphone utilizzando colori personalizzati e widget ridisegnati. Sarà possibile scegliere uno sfondo e fare in modo che il sistema riconosca automaticamente i colori dominanti e quelli complementari su cui basare l’interfaccia grafica, quindi applicarli a tutto il sistema operativo dalle notifiche alla schermata di blocco, passando per widget e controlli del volume. Con Material You, verranno graficamente unificati gli ecosistemi hardware e software in un solo linguaggio di design.
  • Fluidità e animazioni: ogni tocco, swipe e scroll sarà vivo e reattivo, con movimenti e animazioni sempre fluidi. I dispositivi saranno più veloci e reattivi diminuendo il consumo energetico grazie a miglioramenti come la riduzione del tempo necessario alla CPU per determinate operazioni fino al 22% e la riduzione della necessità di utilizzo dei core più potenti fino al 15% in meno.
  • Sezioni di sistema ridisegnate: le principali aree come quella delle notifiche, le impostazioni rapide e il tasto di accensione sono state reinventate per un’interazione più intuitiva e attraente.
  • Privacy e sicurezza: sono state implementate nuove feature per controllare l’accesso delle app ai dati personali, come la nuova bacheca per la privacy con le impostazioni sulle autorizzazioni delle app e sui dati personali a cui esse accedono, nonchè la possibilità di revocare rapidamente i permessi. Nella barra di stato è stato aggiunto un nuovo indicatore che segnala se un’app accede a microfono e fotocamera, e sono arrivate nuove autorizzazioni per fornire l’accesso alla posizione approssimativa e non precisa. Con Private Compute Core, invece, Android 12 garantirà la privacy per i dati personali anche quando si utilizzano funzioni come Live Caption, Smart Reply e Now Play. Non sarà più necessaria la rete per l’elaborazione di audio e lingua.
android 12 timeline

Di Android 12 è stata già rilasciata la prima beta, da oggi disponibile per i Pixel e molti altri device. Ci saranno 4 beta prima della versione definitiva che arriverà in autunno. Per ora gli smartphone compatibili con la beta sono Google Pixel 3/3a/4/4 XL/4a/4a 5G/5, Asus Zenfone 8, OnePlus 9/9 Pro, OPPO Find X3 Pro, Tecno Camon 17, TCL 20 Pro, Vivo iQOO 7 Legend, Xiaomi Mi 11/11 Ultra/11i/11X Pro e alcuni modelli Realme e Sharp.

Wear OS 3.0

wear os 3.0

Al Google I/O 2021 è stato annunciato ufficialmente anche Wear OS 3.0, nuova iterazione del sistema operativo per smartwatch. E’ il più grande aggiornamento di Wear mai realizzato e vi ha collaborato anche Samsung, che dice ufficialmente addio a Tizen unificando la propria piattaforma con Google per usare proprio Wear OS sui suoi prossimi smartwatch.

Il nuovo sistema operativo garantisce maggiori prestazioni, una maggiore autonomia della batteria e una comunità di sviluppatori più ampia per cui sarà più facile creare applicazioni. Le app saranno fino al 30% più veloci sui processori più recenti e le animazioni e i movimenti saranno più fluidi. E’ stato ottimizzato il sensore di battito cardiaco per il rilevamento continuo, oltre al monitoraggio del sonno per ridurre i consumi.

Le Tiles sono state aperte a tutti i dev ed è stato implementato il passaggio all’ultima app con la doppia pressione di un tasto. Google ha introdotto la navigazione turn-by-turn in Maps e introdurrà YouTube Music su Wear OS entro fine 2021. Ci sarà una riprogettazione di Google Pay e l’aggiunta di altri 26 Paesi. Infine, Fitbit è al lavoro per migliorare le funzioni fitness su Wear OS. L’aggiornamento dell’OS sugli smartwatch arriverà entro fine anno.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti