Home » Smartphone » Flessibile, estensibile e microLED: da Royole il primo display modellabile
royole display modellabile

Flessibile, estensibile e microLED: da Royole il primo display modellabile

di Roberto Naccarella

Un nuovo display che ha la particolarità di essere al tempo stesso estensibile, pieghevole e basato sulla tecnologia micro-LED. Ci è riuscita Royole, che ha anche confermato come questo display – presentato durante il Display Week Simposium 2021 – abbia la compatibilità con gli attuali processi di produzione industriale. D’altronde, era stato proprio questo marchio il primo a mostrare uno smartphone con schermo pieghevole (al CES 2019, ndr).

Stando a quanto comunicato dalla stessa azienda, la capacità di estensione di questo display micro-LED è del 130%, mentre la curvatura può arrivare fino a 40 gradi. L’obiettivo è quello di creare uno schermo modellabile in forme tridimensionali. In più, tra le caratteristiche più interessanti del nuovo display di Royole troviamo anche la trasmittanza del 70% che consente a questo schermo di adattarsi al meglio con tutte quelle applicazioni dove è richiesta trasparenza ottica (pensiamo ad esempio agli occhiali per la realtà aumentata, ndr).

Il rapporto di apertura dei micro-LED fa sì che si possano realizzare modelli estensibili, particolarmente elastici e con un incremento in termini di trasmittanza. In più, con il display di Royole ritroviamo anche una tecnologia molto interessante nota come processo ULT-NSSP (Ultra Low Temperature Non-Silicon Semiconductor Process) – proprietario della stessa azienda – che avevamo già visto in altri display flessibili, come ad esempio i Cicada Wing usati su FlexPai 2, RoShirt e RoTree.

Fonte

MSpy

Oggi è Prime Day! Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti