Home » App & Gaming » Il governo ferma il cashback dal 1° Luglio: cosa succede a chi ha aderito?
app per pagare

Il governo ferma il cashback dal 1° Luglio: cosa succede a chi ha aderito?

di Roberto Naccarella

Una scelta che ha inevitabilmente scatenato un mare di polemiche, anche all’interno del mondo politico. L’operazione cashback terminerà ufficialmente oggi, mercoledì 30 giugno, con i pagamenti delle carte di debito e credito e l’erogazione del premio da 1.500 euro a coloro che avranno usato maggiormente la misura. L’iniziativa non viene pertanto prorogata anche per il secondo trimestre del 2021, come deciso dalla cabina di regia del governo Draghi.

Una decisione che agita molto il Movimento 5 Stelle, che ritiene sbagliato sospendere ora il cashback. Il capodelegazione dei pentastellati, Stefano Patuanelli, ha sollecitato l’esecutivo a tornare sui propri passi e ripristinare la misura. Ma ci sono anche forze politiche che invece ritengono che la sospensione del cashback sia una cosa buona e giusta. Per Anna Maria Bernini (Forza Italia), la decisione del governo Draghi farà risparmiare allo Stato più di mezzo miliardo di euro: anche per questo i forzisti si augurano che lo stop diventi definitivo.

Posizione condivisa anche da Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, che ha parlato di “idiozia” costata 4 miliardi. Al contrario, il Partito Democratico e le forze di sinistra (in primis Sinistra Italiana) criticano la mossa del governo. Per il PD il meccanismo del cashback andava semplicemente corretto, mentre per il segretario di SI, Nicola Fratoianni, il governo Draghi si limita ad eseguire “gli ordini di Confindustria”.

Ma cosa succederà a coloro che hanno aderito ed effettuato con pagamenti contactless le transazioni necessarie a ricevere il rimborso? Per quanto riguarda il primo semestre del 2021, fino al 30 Giugno, resta tutto valido: gli utenti dell’app IO riceveranno il rimborso promesso. Tutte le transazioni effettuate dopo, invece, non saranno più valide. Oggi è quindi l’ultimo giorno per avere diritto al rimborso. Segnaliamo che contestualmente il governo ha rinviato anche i versamenti per le partite IVA al 20 Luglio.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti