Home » Software » Google rilascia Android 12 stabile: principali novità e dispositivi compatibili
android 12

Google rilascia Android 12 stabile: principali novità e dispositivi compatibili

di Roberto Naccarella

La giornata di ieri è stata molto importante per Google, che ha annunciato ufficialmente Android 12. La dodicesima versione del robottino verde è arrivata alla versione finale dopo essere passata per le consuete “Beta”, gli “step” che consentono agli sviluppatori di perfezionare le proprie app e agli utenti iscritti al programma di verificare la presenza di bug e criticità. L’aggiornamento non sarà immediato, nemmeno per i Pixel: probabilmente il major update comincerà la sua diffusione il 19 ottobre, in concomitanza con il lancio dei Pixel 6.

I modelli di Google compatibili con la nuova versione del robottino verde sono tutti quelli da Pixel 3 in poi. Tra le novità principali di Android 12 non possiamo non sottolineare il restyling dei widget per favorire un’esperienza personalizzata e anche un rinnovamento grafico delle notifiche per modernizzarle. Implementato anche il nuovo linguaggio Material You che arriverà in tutti i prodotti di Big G.

La nuova versione è anche più veloce ed efficiente rispetto alla 11, garantisce una velocizzazione del machine learning e introduce il Privacy Dashboard che permette agli utenti di conoscere quali app hanno avuto accesso a fotocamera, posizione e microfono. Altri aspetti interessanti del nuovo sistema operativo sono il miglioramento dell’esperienza con il feedback aptico e i nuovi effetti per la fotocamera e capacità per i sensori.

Inoltre, Android 12 prevede anche il supporto a livello di piattaforma per il formato AV1 (AVIF). Si rinnova il design delle notifiche e si velocizza il lancio delle app dal pannello notifiche. Aggiunti un nuovo effetto stretch per l’overscroll, la possibilità per le app di avere splash screen personalizzate, la posizione approssimativa, gli indicatori per microfono e fotocamera, i permessi per i dispositivi vicini, il supporto agli angoli stondati e il transcoding dei media compatibili. Infine, vale la pena sottolineare la presenza del Game Mode API, che consente di aumentare la batteria in situazioni come i viaggi lunghi durante le sessioni di gioco.

Oltre ai Pixel, entro la fine del 2021 riceveranno l’aggiornamento ad Android 12 i primi top di gamma Samsung, OPPO, Realme, OnePlus, Vivo e Xiaomi.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti